I 25 film più attesi del 2020 e Why We Are Excited - Guarda

Non ci sono mai state chiacchiere più allarmistiche sullo stato del cinema, eppure sembra anche che non ci sia mai stato più cinema di cui essere entusiasti all'orizzonte. Mi piace di “; Uncut Gems, ”; “; Piccole donne, ”; e “; Ritratto di una signora in fiamme ”; concluso gli ultimi 10 anni con il botto - gli ultimi mesi del 2019 sono stati sufficienti per competere con le presunte offerte del 1999 - e i film del 2020 sembrano pronti a mantenere i buoni tempi nel prossimo decennio. Abbiamo già visto 25 grandi film che saranno proiettati nelle sale cinematografiche nei prossimi 12 mesi, e quei titoli saranno affiancati da nuovi sforzi di artisti del calibro di David Fincher, Sofia Coppola, Christopher Nolan, Kirsten Johnson, Chloé Zhao e Apichatpong Weerasethakul (e che non contano le decine di cineasti il ​​cui lavoro imminente deve ancora garantire la distribuzione americana o una data di uscita definitiva).

Dalle indie a basso budget ai massicci successi estivi, e da 'In the Heights'. a “; West Side Story, ”; ecco i 25 film che siamo più entusiasti di vedere nell'anno a venire. Nel video sopra, Eric Kohn, David Ehrlich e Kate Erbland di IndieWire discutono di alcuni dei momenti salienti. Tutti questi e altri sono esplorati di seguito.

" Dopo Yang ”; (A24, TBD)

Haley Lu Richardson e Kogonada sul set di 'Columbus'



Kyle Flubacker, Superlativo

L'elusivo video-saggista-diventato-regista Kogonada ha entusiasmato il pubblico di Sundance con il 2017 che ha schiacciato delicatamente 'Columbus', Columbus, 'rdquo; che divenne poi un piccolo passaparola più tardi quell'anno anche se il Sundance Institute dovette contribuire a distribuire il dramma stesso. L'industria cinematografica finalmente si è alzata a sedere e ha prestato attenzione al momento 'Columbus'. concluse la sua lunga corsa teatrale e Kogonada era pronto a cogliere l'attimo.

Adattato dal racconto di Alexander Weinstein 'Dico addio a Yang'. prodotto dai pilastri indie A24 e Cinereach, e vanta un cast incredibile che include Colin Farrell, Golshifteh Farahani, “; Queen & Slim ”; breakout Jodie Turner-Smith, e 'Columbus'. knockout Haley Lu Richardson, 'Dopo Yang'. è una fetta di fantascienza contemplativa ambientata in un futuro in cui un padre e una figlia tentano di salvare la vita di un membro della famiglia di robot dopo che smette di funzionare. Il “; A.I. ”; le vibrazioni sono forti con questo, ma Kogonada ha una capacità rara di dare il proprio giro a capolavori familiari. Le riprese si sono concluse l'estate scorsa e un complesso processo di post-produzione potrebbe tenerlo nascosto fino all'autunno; ogni volta che affiora, è lecito ritenere che l'ultima di Kogonada non volerà sotto il radar. -DE

“; Annette ”; (Amazon, TBD)

“Annette”

Leos Carax ha fatto un trionfale ritorno al cinema con il suo affascinante capolavoro 'Holy Motors nel 2012. E poi' hellip; niente. Bene, se Carax offre un risultato cinematografico originale ogni decennio, il mondo è ancora meglio, quindi perché non farlo finita? È promettente che il suo primo sforzo in lingua inglese sia già in post-produzione, con Amazon Studios a bordo, e molti ingredienti che suggeriscono che questo narratore sempre innovativo ha portato a un altro traguardo che spinge i confini: un musical interpretato da Adam Driver e Marion Cotillard, il film trova Driver che interpreta un comico standup e Cotillard come sua moglie che canta in soprano; la coppia ha una figlia di due anni con “; un regalo unico ”; che deve ancora essere spiegato in tutti i materiali ufficiali. Sparks, la pop music britannica, ha scritto la musica e 'Annette' sembra che avrà un lotto di canzoni (vedi sopra).

Ma i riassunti della trama di solito non sono il modo migliore per anticipare un film Carax. In tal caso, “; Holy Motors ”; potrebbe sembrare un po 'noioso: un ragazzo va in giro in limousine e indossa alcuni travestimenti. E … scena! Ma no, “; Holy Motors ”; è stata una meditazione meravigliosa, inquietante e non classificabile sull'identità, la perdita e la catarsi del processo creativo che porta al rinnovamento euforico. Inoltre, ha avuto diversi interludi musicali magistrali (quella scena della fisarmonica, caro dio) che ha superato molti dei musical più tradizionali pubblicati da allora. Se 'Annette' - che secondo quanto riferito presenta tutta la musica, tutto il tempo - è addirittura la metà più ambiziosa, è automaticamente una delle grandi conquiste artistiche dell'anno. Carax affiora quasi sempre nella scaletta di Cannes, quindi se dovesse rispettare la scadenza, questa potrebbe essere una delle voci più promettenti sulla Croisette quest'anno. -Una

“; Biondo ”; (Netflix, TBD)

Ana De Armas in 'No Time to Die'

Nicole Dove / 2019 DANJAQ, LLC E MGM. TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Il lungometraggio biografico di Marilyn Monroe di Andrew Dominik (beh, tipo) sarebbe stato anticipato, indipendentemente dall'anno in cui è stato finalmente rilasciato. Dominik ha lavorato sul suo adattamento del romanzo di Joyce Carol Oates con lo stesso nome per quasi un decennio, pedalando tra le stelle (Naomi Watts è stato attaccato per anni, quindi il ruolo è andato a Jessica Chastain) e le date di inizio pianificate (2011 trasformato nel 2013 , e poi ... beh, niente) con sorprendente regolarità. Nel 2016, la neonata divisione cinematografica originale di Netflix ha ripreso il film, e sebbene ciò non abbia necessariamente spinto il film in produzione istantanea, il pick-up sembra aver impostato il film sul suo giusto percorso: con la stella nascente Ana de Armas come versione leggermente fictionalizzata di Oates dell'ultima star di Hollywood e con un cast di supporto strabiliante che include Adrien Brody, Bobby Cannavale, Julianne Nicholson, Garret Dillahunt, Scoot McNairy, Lucy DeVito, Michael Masini, Spencer Garrett, Chris Lemmon, Rebecca Wisocky , Ned Bellamy e Dan Butler.

Mentre la tragica vita di Monroe è stata oggetto di molti adattamenti per grandi e piccoli schermi, il matrimonio di un autore abile come Dominik (pausa per pensare malinconicamente a 'L'assassinio di Jesse James del codardo Robert Ford') e un romanzo introspettivo come Oates 'è degno di essere molto, molto eccitato davvero. Il romanzo di Oates è stato finalista del Premio Pulitzer nel 2001, lodato per la delicata gestione della vita interiore di Monroe. Mai salace, sempre aperto agli occhi, il libro di Oates (che si è sempre affrettata a ricordare alle persone dovrebbero) non essere visto come una biografia) esplora il mondo personale di Monroe e le sue (presunte) reazioni emotive ad esso con grazia e stile. Quelli affamati di pettegolezzi e teorie del complotto diretto non saranno necessariamente delusi, ma i fan della Vecchia Hollywood e della stessa Monroe probabilmente andranno via molto più soddisfatti. to-

“; Da 5 Bloods ”; (Netflix, TBD)

Spike Lee Arrivals, Day 5, 76th Venice Film Festival, Italy - 31 ago 2019

Simone Comi / Venezia / IPA / Shutterstock

Prima ancora di vincere il suo Oscar della sceneggiatura adattata per BlacKkKlansman, ”; Spike Lee aveva firmato per realizzare il suo prossimo film per Netflix - piuttosto straordinario dato il suo successo con Focus Features durante quel ciclo di premi. Ma come David Fincher, aveva già avuto esperienza nel regno episodico con lo streamer, avendo creato (e diretto personalmente ogni episodio di) la sua 'Devo averlo' adattamento in serie. È difficile immaginare 'Da 5 Bloods'. non sarà un film premiato come 'BlacKkKlansman', ”; soprattutto con questa premessa avvincente: quattro veterinari afroamericani della guerra del Vietnam tornano in Vietnam per cercare i resti del loro leader della squadra in azione - con la promessa di trovare anche un tesoro sepolto. Essere su Netflix significa che per impostazione predefinita riceverà più bulbi oculari rispetto al suo ultimo film di guerra, 'Miracle at St. Anna', 'rdquo; distribuito da Disney a ritorni deludenti nel 2008. Ha come protagonisti Chadwick Boseman, Norm Lewis, Delroy Lindo, Clarke Peters e Isiah Whitlock Jr. - con parti anche per 'BlacKkKlansman'. e “; Richard Jewell ”; l'attore Paul Walter Hauser e The Last Black Man in San Francisco ”; sblocco Jonathan Majors. Terence Blanchard è tornato a comporre la colonna sonora come sempre. -CB

& Dick Johnson Is Dead ”; (Netflix, TBD)

miglior scena d'amore nel film

Il documentarista Kirsten Johnson 'Cameraperson' è stata una rivelazione al Sundance Film Festival 2016 per il modo in cui ha trasformato un collage di progetti più vecchi in una nuova dichiarazione sul processo creativo. Ora Johnson è tornato con un follow-up prodotto da Netflix che suggerisce un risultato personale ancora più ambizioso. Con “; Dick Johnson Is Dead, ”; la cineasta ha messo insieme uno sguardo ruminativo al padre colpito dalla demenza mentre si rivolge al cinema con uno sforzo insolito per tenerlo in vita. Secondo quanto riferito, il progetto utilizza varie strategie filmiche per avventurarsi nella mente del padre di Johnson, nonché sulla natura del loro legame e su come è stato influenzato dalle incombenti paure della mortalità. Considerando come Cameraperson ”; eccelleva nell'utilizzare processi quasi sperimentali per raccontare una storia universalmente accessibile, 'Dick Johnson Is Dead'. suggerisce ancora un altro entusiasmante tentativo di fare proprio questo. -Una

“; Dune ”; (Warner Bros, 18 dicembre)

'Duna'

Marc Simonetti

Denis Villeneuve, Eric Roth e Jon Spaights adattano un'epopea fantascientifica di Frank Herbert che ha già sconfitto David Lynch. Il “; Twin Peaks ”; godhead non è mai stato davvero curato per guidare un grande successo in studio e hellip; e Villeneuve potrebbe non esserlo neanche, il che rende questo film molto più eccitante. Quello che ha fatto su Blade Runner 2049 ″ con le coorti Roger Deakins e Dennis Gassner (qui sostituito da Greig Fraser e Patrice Vermette) è stato così straordinario - e costoso - che si è allontanato dal raggiungere un vasto pubblico, proprio come il suo predecessore. Ovviamente Warner Bros. non ha intenzione di lasciare che ciò accada qui. Ecco perché il cast va avanti per miglia, da Timothée Chalamet nel ruolo di Kyle MachLachlan - occupandosi di estrazione di spezie sul pianeta Arrakis con suo padre, il regolare star di Oscar 'Star Wars' Oscar Isaac - fino a 'Mission: Impossible', protagonista di Rebecca Ferguson nei panni di Lady Jessica , per non parlare delle star della Marvel Zendaya, Josh Brolin e Dave Bautista e Jason Momoa della DC, oltre ai sapori internazionali Stellan Skarsgård, Javier Bardem e Charlotte Rampling. I maestri VFX DNEG consegneranno i giganteschi vermi di sabbia. -A

“; Eterni ”; (Disney, 6 novembre)

“Eterni”

La fase quattro del Marvel Cinematic Universe (MCU) prende il via nel 2020 con 'Black Widow' in primavera e 'Eternals' in autunno. Chloé Zhao dirige il secondo, che presenta un solido cast di ensemble che include Angelina Jolie, Richard Madden, Kumail Nanjiani, Lauren Ridloff, Brian Tyree Henry, Salma Hayek, Lia McHugh, Don Lee, Barry Keoghan, Gemma Chan e Kit Harington, tutti che fanno il loro MCU debutta. È anche il primo progetto MCU per Zhao, che - visto il suo lavoro precedente - potrebbe rappresentare il suo elemento più affascinante: i suoi film precedenti “Songs My Brothers Taught Me ”; e, 'The Rider' sono entrambi drammi severi e minimalisti che hanno ricevuto numerosi riconoscimenti e l'hanno emessa come una cara critica. Il naturalismo laissez-faire di Zhao non è esattamente adatto all'MCU, ma come Taika Waititi e Ryan Coogler prima di lei, il talento è talento, ed è sicuramente una scelta intrigante per un progetto che è ben lontano dall'argomento e dallo stile del suo precedente due film. In una storia che dura da oltre 7000 anni, gli Eterni, una razza di superumani, proteggono l'umanità dalle loro controparti malvagie, i Devianti. Il film conterrà il primo supereroe sordo della MCU di nome Makkari, che sarà interpretato da Ridloff. -PER

&x201; The French Dispatch ”; (Fox Searchlight, TBD)

'La spedizione francese'

Shutterstock

Forse l'associazione regista-distributore di maggior successo attualmente in corso continua con Wes Anderson e Fox Searchlight, dopo i botteghini da 64 milioni di dollari in tutto il mondo per l'Isola dei cani ”; e $ 174 milioni di raggio e quattro premi Oscar per 'The Grand Budapest Hotel'. Questo nuovo sforzo, girato in gran parte ad Angoulême, in Francia, è una celebrazione del giornalismo incentrata su un giornale americano in inglese che riporta le ultime notizie dalla Francia. Immagina tutto il potenziale per dettagli pignoli che Anderson può ossessionare: caratteri tipografici, layout, margini, dispositivi di stampa arcani, giornalisti coordinati a colori ’; i Quaderni. Frances McDormand, vista per la prima volta sullo schermo da quando ha vinto la migliore attrice per 'Three Billboards Outside Ebbing, Missouri'. dirige un cast che include anche i piloti di Anderson Bill Murray, Tilda Swinton, Lea Seydoux, Saoirse Ronan, Willem Dafoe, Owen Wilson, Adrien Brody e Jason Schwartzman. Inoltre Anderson è il nuovo arrivato in Jeffrey Wright e Timothée Chalamet, che interpreta un personaggio di nome Zeffirelli. -CB

" I ’; m Thinking of Ending Things ”; (Netflix, TBD)

Charlie Kaufman, Film Independent Spirit Awards, Arrivi, Los Angeles, America - 27 febbraio 2016

Stephen Lovekin / WWD / Shutterstock

Questo non è un esercizio: Charlie Kaufman sta scrivendo e dirigendo un altro film. In effetti, Charlie Kaufman ha già scritto e diretto un altro film. È finito, o almeno vicino ad esso - il compositore Jay Wadley ha registrato la sua colonna sonora per il film a dicembre, quindi è sicuro supporre che la post-produzione stia andando avanti. Adattato dal romanzo horror psicologico 2016 di Iain Reid con lo stesso nome, 'I Thinking of Ending Things'. racconta la storia di uno studente universitario interpretato da Jesse Plemons che porta a casa la sua nuova fidanzata ('Wild Rose', Jessie Buckley, mega talent) per incontrare i suoi genitori nella loro remota fattoria. Non va bene. Il film, Kaufman è il primo dopo il tormentato stop-motion Anomalisa, ”; potrebbe sembrare una sventura per lo sceneggiatore notoriamente intelligente e autoriflessivo responsabile di artisti del calibro di Being John Malkovich ”; e “; adattamento, ”; ma si potrebbe sostenere che tutto il lavoro di Kaufman flirta con orrore di un tipo o dell'altro, e una spinta verso il cuore dell'oscurità potrebbe essere la cosa perfetta per chiarire il suo genio. Cercalo per il debutto in un grande festival entro la fine dell'anno. -DE

“; Stagione più felice ”; (Tristar, 20 novembre)

Kristen Stewart

Maria Laura Antonelli / AGF / Shutterstock

Un cult di lunga data tra il pubblico queer e i fan di 'Deadwood' della HBO, Clea Duvall ha fatto una transizione estremamente sicura da attore a regista con la sua commedia ispirata del 2016 'The Intervention'. un gruppo di amici di vecchia data che usano un viaggio annuale per convincere una coppia a lungo litigiosa a divorziare. Regista di attori, Duvall ha guidato il suo cast di prim'ordine per creare una commedia davvero divertente e commovente, il tipo di filato sottovalutato che è fin troppo raro in questi giorni. Dalla sua semplice premessa, il follow-up di Duvall sembra fare lo stesso, anche se questa volta con nomi più grandi e la storia strana davanti e al centro. Con Kristen Stewart e Mackenzie Davis, 'La stagione più felice' segue una giovane donna il cui piano di proporre alla sua ragazza viene vanificato quando si rende conto che deve ancora uscire dalla sua famiglia conservatrice. Infine, una commedia lesbica tradizionale di cui tutti possiamo essere entusiasti. -JD

& In the Heights ”; (Warner Bros, 26 giugno)

'In the Heights'

Con tutto il (meritatissimo) clamore di 'Hamilton', il pubblico può essere perdonato per aver dimenticato il primo musical di Lin Manual Miranda, 'In the Heights'. Ma sarebbe stato negligente ignorare l'opera precedente di questo singolare compositore, che racconta il cambiamento fortune di un uomo domenicano e della sua comunità di vicini nel quartiere di Washington Heights nella parte alta di Manhattan. Con melodie gioiose e umili, una storia d'amore che raggiunge altezze shakespeariane e numeri di danza di gruppo strabilianti, 'In the Heights' è per molti versi un musical molto più tradizionale di 'Hamilton'. L'adattamento cinematografico arriva in un momento in cui il musical il teatro sta vivendo una vera popolarità, cose che il genere spesso diffamato non vede da decenni, il che è dovuto in gran parte al contributo di Miranda al canone.

Il film, che ha recentemente pubblicato un primo trailer che genera ronzio, è prodotto da Warner Bros. e diretto da Jon M. Chu, della fama di 'Crazy Rich Asians'. Il più eccitante di tutti è che gli spettatori di Latinx devono ancora sperimentare il momento di successo dello spartiacque che 'Crazy Rich Asians' e 'Black Panther' hanno offerto per il pubblico asiatico e nero, rispettivamente. Con la direzione di Chu che guida la colonna sonora di Miranda e la storia che scioglie il cuore, 'In the Heights' è pronto a cambiare il gioco. -JD

“King of Staten Island” (Universal Studios, 19 giugno)

Pete Davidson, 'Saturday Night Live'

NBC / YouTube

Sia che si tratti di creare una commedia mega-hit in studio attorno a una ventesima serie di Seth Rogen o di produrre spettacoli per sconosciuti relativi come Lena Dunham e Pete Holmes, Judd Apatow ha dedicato la parte migliore della sua carriera allo sviluppo di giovani talenti. E ora - cingi i tuoi lombi e nascondi le tue mamme - è il turno di Pete Davidson. Sì, “; SNL ”; personalità, tabloid fixture e “; Good Time ”; l'ossessivo Pete Davidson sta per diventare una star del cinema, e lo farà recitando efficacemente se stesso. Basato sugli anni formativi di Davidson che crescono ai margini di New York City (e perdono il padre pompiere l'11 settembre), 'King of Staten Island'. è probabilmente un'altra delle commedie umane sensibili e irsute (leggi: lunghe) di Apatow, erroneamente più vicine allo spirito di James L. Brooks che ai fratelli Farrelly. Marisa Tomei interpreta la mamma di Davidson (Natch), Bill Burr è il suo fidanzato, e tutti da Pamela Adlon a Steve Buscemi e American Vandal ”; il breakout Jimmy Tatro comparirà lì da qualche parte. -DE

nel veleno del verso di ragno

“; Last Night in Soho ”; (Focus Features, 25 settembre)

“Last Night in Soho”

L'ultima di Edgar Wright è stata velata in segreto per mesi, ma non dà fastidio. Dopotutto, quando i film di Wright hanno mai beneficiato di perdite di logline? Chi ascolta la 'commedia di zombi' e prevede che cosa diventerebbe 'Shaun of the Dead'? In ogni caso, ciò che sappiamo è più che sufficiente per essere molto eccitati. Con un cast adorabile di stelle emergenti come Thomasin McKenzie e Anya Taylor-Joy insieme a leggende in buona fede come Diana Rigg e Terence Stamp, il film è segnalato come un 'film horror psicologico' con una sorta di svolta nel viaggio nel tempo. Wright ha combattuto un nuovo entusiasmante co-sceneggiatore nello scriba '1917' Krysty Wilson-Cairns, un appassionato di storia che possiamo solo sperare che porti quelle ossessioni nel film. Per una certa classe di cinefili contemporanei, un nuovo comune di Wright sarà sempre un evento, e mentre i dettagli rimangono scarsi su 'Soho', il film ossessivo Wright ha già lasciato sfuggire alcune ispirazioni, nominando altri film horror britannici come 'Don' t Guarda ora 'e' Repulsione 'come messaggi guida. Ma divertente, vero? to-

" L'ultima cosa che voleva ”; (Netflix, TBD)

Dee Rees ’; Adattamento di Netflix dell'autore Joan Didion nel 1996, il thriller politico 'L'ultima cosa che voleva' vede Anne Hathaway nei panni di una giornalista che interrompe la sua copertura delle elezioni presidenziali statunitensi del 1984 per prendersi cura di suo padre morente. E in un insolito giro di eventi, eredita la sua posizione di trafficante d'armi per il governo degli Stati Uniti in America Centrale. Rees dirige da una sceneggiatura che ha scritto insieme a Marco Villalobos. Willem Dafoe, Toby Jones, Ben Affleck, Rosie Perez e Edi Gathegi completano il cast principale. Il film sarà presentato in anteprima al Sundance alla fine di questo mese e sarà distribuito da Netflix entro la fine dell'anno. Il primo film di Rees da 'Mudbound' è un altro thriller stellato di un regista che eccelle nel manipolare materiale difficile con attori che recitano contro il tipo, quindi c'è motivo di credere che abbia realizzato qualcosa di speciale qui. -PER

“; Mank ”; (Netflix, TBD)

David Fincher, Netflix Original Series “Mindhunter” ATAS Proiezione ufficiale e pannello a The Crosby Street, New York, USA - 19 maggio 2018

Patrick Lewis / Starpix per Netflix / Shutterstock

L'associazione di David Fincher con Netflix non è una novità. Negli ultimi sette anni, è stato il produttore esecutivo di 'House of Cards', 'rdquo; “; Mindhunter, ”; e “; amore, morte e robot ”; - tutto tranne che dare il via alla rivoluzione dei contenuti originali di Netflix con le 'Carte'. Ma sembra ancora significativo che abbia portato il suo primo lungometraggio in sei anni, 'Mank', ' allo streamer. Quanto di un progetto di passione è Mank ”; per Fincher? È basato su una sceneggiatura del suo defunto padre, il giornalista Jack Fincher, che è morto nel 2003, e in realtà sta cercando di farlo fin da subito dopo l'uscita di The Game ”; 23 anni fa. Perché tutti gli studi hanno superato? In parte perché ha sempre insistito sul fatto che questo film, la storia dello sceneggiatore Herman J. Mankiewicz, che ha co-scritto 'Citizen Kane'. con Orson Welles (anche se molti, tra cui Pauline Kael e il nipote di Mankiewicz, l'ospite del TCM Ben Mankiewicz, sostengono che è stato per lo più se non interamente scritto da “; Mank, ”; come era noto), dovrebbe essere girato nello stile di Kane : significato, bianco e nero.

Se il primo film in bianco e nero di Fincher non è abbastanza per te, prendi in considerazione questo straordinario cast: Gary Oldman nei panni dello stesso Mank, Amanda Seyfried nei panni di 'Kane'. ispirazione William Randolph Hearst, l'amante di Marion Davies (si dice che sia l'omonimo di 'Rosebud'), e 'The Souvenir' breakout Tom Burke nel ruolo di Orson Welles. Che Netflix avrebbe intrapreso un progetto così onirico dopo 20 anni di languire nello sviluppo, l'inferno si basa sulla narrazione che la compagnia ha istituito quest'anno con 'The Irishman': è la casa degli autori con visioni distintive quando gli studi non sono disposti essere. -CB

“; I molti santi di Newark ” (Warner Bros, 25 settembre)

Michael Gandolfini sul set di “The Many Saints of Newark”

Shutterstock

Tony Soprano lo è decisamente morto, ma ciò non significa necessariamente che la sua storia sia finita: 'I Soprano'. il creatore David Chase ha scritto e prodotto un film prequel sul boss della mafia suburbana ’; anni formativi nel New Jersey, e ha assunto Michael Gandolfini per rianimare il ruolo che ha reso immortale il suo defunto padre (Alan Taylor, che era dietro la macchina da presa per alcuni dei migliori episodi della serie, torna alla sedia del regista). Alessandro Nivola è il padre di Christopher Moltisanti, Vera Farmiga abita in Livia Soprano e Ray Liotta si presenta solo per assicurarsi che tutti sappiano che sono in presenza della grandezza del film gangster. O non puoi aspettare di incontrare 'The Many Saints of Newark', 'rdquo; o sei morto dentro. Più morto di Tony Soprano, che è molto, completamente, incredibilmente morto. -DE

Sundance Movies 2016

“; Memoria ”; (Neon, TBD)

Apichatpong Weerasethakul

Guillaume Horcajuelo / EPA / REX / Shutterstock

L'autrice thailandese Weerasethakul è stata un normale di Cannes da quando lo zio Boonmee ha potuto ricordare la sua vita passata. ha vinto il Palme d 'o nel 2010, ma 'Memoria' segna la prima volta che ha lavorato fuori dal suo paese. Questo è di per sé un cambiamento emozionante, dato che Weerasethakul è stato il principale cronista cinematografico della sua identità mitologica e storica del suo paese. Questa volta, si avventura in Colombia, per esplorare le esperienze di una donna nomade (Swinton) che soffre di una sindrome della testa che esplode, il che la fa sentire forti rumori che non esistono. Il regista ha descritto il film come un'altra discesa onirica in un mondo lirico a pochi gradi di distanza da quello reale, mentre è ancora immerso in luoghi e persone reali. I film di Weerasethakul sono di solito un gusto acquisito, ma quelli disposti ad aprirsi alla sua singolare visione sono ricompensati con modi davvero inaspettati di vivere il mondo moderno. Acquistato durante la post-produzione da NEON mentre gli Stati Uniti distribuiti raccoglievano i premi al botteghino di 'Parasite', 'rdquo; il film potrebbe essere l'ultimo a trovare il supporto dell'ultima compagnia per capire come spingere il cinema non inglese nel mainstream. Con Swinton al centro, 'Memoria'. potrebbe essere il biglietto di Weerasethakul per un pubblico più vasto. -Una

“; mai, raramente, a volte, sempre ”; (Focus Features, 13 marzo)

'Mai, raramente, a volte, sempre'

Funzioni di messa a fuoco

Sulla scia di entrambi “; It Felt Like Love ”; e ”; Beach Rats, ”; Eliza Hittman si è annunciata come una maestra di ritratti intimi e doloranti della giovane età adulta e di tutto il suo desiderio terribile. Il terzo film del regista di New York promette molto di più, con una svolta drammatica nelle sue ossessioni tematiche e una nuova coppia di stelle nascenti nella forma di Talia Ryder e Sidney Flanigan. Cast nei panni di cugini adolescenti, il film segue il duo mentre viaggiano dalla Pennsylvania a New York nella speranza di ottenere un aborto non disponibile nella loro città natale, una storia tempestiva che Hittman inevitabilmente affronterà con la sua caratteristica cura e onestà. Cerca il film in uscita al Sundance prima che Focus Features lo condivida con il resto del paese a marzo.to-

“; Nomadland ”; (Fox Searchlight, TBD)

Chloe Zhao

Chloé Zhao è un cineasta impegnato. Sta ancora girando la Marvel 'The Eternals'. per una versione del 6 novembre e si prevede che questa indie silenziosa di Fox Searchlight uscirà quest'anno (anche se non è stata fissata una data di rilascio). Come i film precedenti di Zhao & Songs, My Brothers Taught Me ”; e “; The Rider, ”; “; Nomadland ”; è ambientato nel West americano. Parla di una donna sulla sessantina (Frances McDormand) che perde tutto nel crollo economico del 2008 e parte per un viaggio su strada occidentale. È basato su un libro omonimo del 2017 di Jessica Bruder che ha seguito i nomadi della vita reale che guidano i campeggiatori in tutto il paese in cerca di lavoro dopo aver perso il lavoro nella Grande Recessione. Esperti paesaggi meravigliosi e un uso straordinario dell'illuminazione naturale come nei film precedenti di Zhao, e anche (oltre a McDormand e David Straitharn) l'uso da parte del regista dei non attori in ruoli vagamente basati sulla propria vita. -CB

“; On the Rocks ”; (Apple, TBD)

Sofia Coppola, prima del film 'The Beguiled', Arrivi, Los Angeles, USA - 12 giu 2017

Rob Latour / Varietà / Shutterstock

guida all'episodio stagione 7 della storia dell'orrore americano

Sofia Coppola si riunisce con Bill Murray per quello che sembra un ritorno al tipo di drammaticità generazionale che hanno fatto insieme per la prima volta nel 2003 'Lost in Translation'. “; On the Rocks ”; segue 'una giovane madre (Rashida Jones) che si riconnette con il suo padre playboy più grande della vita (Murray) in un'avventura attraverso New York'. Marlon Wayans, Jessica Henwick e Jenny Slate completano il cast principale. Poco altro si sa sulla settima funzione di Coppola, che segna la prima collaborazione tra A24 e la piattaforma OTT lanciata di recente da Apple, Apple TV +, ma prevediamo che si inchinerà in autunno. Mentre 'The Beguiled' di Coppola ha superato alcune polemiche, il film le ha regalato un trofeo da regista a Cannes; le dita incrociano che la sua riunione con Murray fornisce un promemoria del motivo per cui rimane un'amata autrice dopo tutti questi anni. -PER

“; Tenet ”; (Warner Bros, 17 luglio)

'Principio'

Warner Bros.

Christopher Nolan è tornato con un altro grande successo estivo (in arrivo nel weekend di metà luglio che è stato coniato come suo), ed è giunto il momento. Per prima cosa, saranno trascorsi tre lunghi anni da quando Nolan è stata radicalmente 'Dunkerque' di Dunkerque ha ribadito la sua singolare capacità di realizzare film amati da 150 milioni di dollari che generano sempre profitti. Per un'altra cosa, beh, cos'altro Nolan realizza film? L'interstellare ”; l'autore è diventato il vero Dr. Manhattan del cinema, poiché ognuno dei suoi successi freddi e colossali armeggia con il concetto del tempo come un orologiaio che riorganizza le viscere di un Rolex. E finora, una delle uniche cose che sappiamo sul mega-budget 'Tenet' è che continuerà sicuramente questa tendenza.

A giudicare dall'enigmatico trailer pubblicato lo scorso anno, il film vede protagonisti John David Washington, Robert Pattinson ed Elizabeth Debicki come agenti sexy di qualche tipo che possono accelerare o rallentare il mondo che li circonda (il trailer è anche pieno di immagini speculari sufficienti per suggerire che il titolo palindromico ci sta dicendo più di quanto sembri). Inutile dire che puoi aspettarti un sacco di azione strabiliante, un punteggio in forte espansione e una storia che si capovolge per offrire quel tipo di visione singolare che Hollywood non consente più a nessun altro. -DE

“; Wendy ”; (Fox Searchlight, 28 febbraio)

“Wendy”

Fox Searchlight

Il lungo gesticolante seguito di Benh Zeitlin al suo film drammatico fantasy del 2012 “Beasts of the Southern Wild” è l'ennesimo pignoramento dell'innocenza e dell'evasione giovanile, questa volta attraverso la reimmaginazione di “Peter Pan”. Come per 'Bestie', il protagonista è anche una giovane ragazza - il personaggio del titolo, che si basa su Wendy Darling della creazione originale di J. M. Barrie. Zeitlin ha precedentemente descritto 'Wendy' come un'amicizia-storia-d'amore-avventura ”; che segue Wendy e un giovane ragazzo gioioso, sconsiderato, che stimola il piacere, mentre si muovono dentro e fuori dalla giovinezza e mentre l'ecosistema che li circonda si dirige verso la distruzione. ”A giudicare da quella descrizione, sembra che stiamo cercando un altro fiaba ecologica che potrebbe anche ispirare conversazioni sui cambiamenti climatici e sull'ambiente. La produzione del film è stata avvolta in segreto, con casting per attori bambini e foto di Instagram su ciò che si supponeva fosse ambientato nei Caraibi, portando alla speculazione su quale tipo di gloriosa frenesia Zeitlin avrebbe potuto cucinare tutto dal suo esordio nella stratosfera nel 2012. Alla fine di questo mese, l'industria si avventurerà fino a Park City per vedere se il bambino di Sundance è riuscito a riconquistare la stessa magia. -PER

'West Side Story ”; (20th Century Fox, 18 dicembre)

'West Side Story'

Disney

Steven Spielberg sta finalmente facendo un musical. Ha iniziato a considerare la regia di un aggiornamento di Broadway e del classico film 'West Side Story' nel 2014, e alla fine ha spinto un 'Indiana Jones ”; sequel fuori mano per girare la sceneggiatura del suo collaboratore 'Lincoln' Tony Kushner, che si avvicina all'originale musical di Arthur Laurents, Leonard Bernstein e Stephen Sondheim rispetto al film. Ha girato sul posto a New York e nel New Jersey con un cast autentico - molto diverso dal film del 1961 Natalie Wood e Richard Beymer, che riuscivano a malapena a cantare e erano sovraincisi. In questa romantica revisione degli anni '50 degli innamorati di Shakespeare, la star di Baby Driver 'Ansel Elgort interpreta Tony, un membro della banda dei Jets, che si innamora della portoricana Maria (nuova arrivata Rachel Zegler), il cui fratello è uno squalo. E sì, Rita Moreno è tornata! Una preoccupazione: l'adattamento di Jon M. Chu del musical di Lin-Manuel Miranda 'In the Heights', una versione di giugno, potrebbe rubare il tuono di questo musical di New York. Ma non si può mai sottovalutare Spielberg. -A

& Wonder Woman 1984 ”; (Warner Bros, 5 giugno)

“Wonder Woman 1984”

Warner Bros.

Non mettere in discussione il processo - perché siamo improvvisamente nel 1984, come Steve Trevor di Chris Pine è ancora apparentemente vivo, perché il neon è mai stato una tendenza praticabile - e invece, si crogiolano nella solitaria funzionalità di DC 'tutti tornati insieme!' Che ha promessa reale ed eccitazione ad esso. La regista di “Wonder Woman” Patty Jenkins è tornata, così come la Wonder Woman in questione (Gal Gadot), ora affiancata da una diabolica coppia di nemici: Kristen Wiig nei panni di Cheetah (ha letteralmente “poteri da ghepardo”) e “The Mandelorian 'Recita Pedro Pascal nel ruolo del famoso Maxwell Lord (senza Sansone Yoda, e non chiedermelo più). I primi trailer si sono immersi di nuovo nell'ambientazione a portata di mano, un mondo color caramella della metà degli anni '80 in cui Diana ha continuato a nascondere la sua identità pur continuando a calciare il culo, anche se ha il cuore spezzato per la perdita apparente di Steve e la sua incapacità per tornare davvero alla sua isola natale di Themyscira. Il film promette di offrire ciò a cui dovrebbe mirare qualsiasi sequel di grande budget: più di ciò che il pubblico ama, ravvivato da una nuova storia (e, presumibilmente, cattivi migliori rispetto al primo film) e abbastanza propulsione narrativa per garantire che meritasse un secondo giro in primo luogo. to-

“, Zola ”; (A24, TBD)

C'è mai stata una linea di apertura più iconica di, okay ascolta. Questa storia è lunga. Così ho incontrato questa cagna bianca a Hooters … ” ;?

Forse, ma non in memoria recente, e dopo Jeremy O. Harris e Janicza Bravo hanno messo le loro mani favolose su Aziah 'Zola'. Storia epica di King, è possibile che nulla possa essere confrontato di nuovo. Basato su un virale thread di Twitter su un viaggio selvaggio che King ha fatto a Tampa con un collega ballerino esotico e il suo fidanzato, la storia coinvolge un magnaccia nigeriano, un potenziale omicidio e un tentativo di suicidio da una finestra di quattro piani. L'account di King iniziò presto a diventare #TheStory, raccogliendo fan come Solange Knowles, Missy Elliot e Ava DuVernay. Mentre DuVernay ha twittato, #TheStory presentava tutti gli elementi necessari di una narrazione avvincente: “; Dramma, umorismo, azione, suspense, sviluppo del personaggio. '

I produttori Christine Vachon, Kara Baker, David Hinojosa, Gia Walsh e Dave Franco hanno concordato, così hanno arruolato lo scrittore / regista 'Lemon' Bravo per dirigere e scrivere la sceneggiatura con il drammaturgo Harris, il cui 'Slave Play' sta attualmente facendo ondeggiare Broadway. King condivide il merito della storia con David Kushner di Rolling Stone, il cui articolo del 2015 ha chiarito alcuni degli abbellimenti della storia originale. Il film è interpretato da Taylour Paige, Riley Keough e Colan Domingo, tra gli altri. Presenta anche una colonna sonora originale della nomination all'Oscar Mica Levi, la cui partecipazione è un riconoscimento in sé. Con un tale pedigree dietro e davanti alla telecamera, così come l'equivalente IP del 21 ° secolo di un romanzo di Jane Austen, 'Zola' farà sicuramente sfrigolare. -JD

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers