5 domande a Gregg Araki, scrittore / regista di 'Totally Fucked Up'

5 domande a Gregg Araki, scrittore / regista di 'Totally Fucked Up'



recensione della stagione 6 di horror americano

di Eugene Hernandez

Il cast di 'Totally Fucked Up' di Gregg Araki. Immagine gentilmente concessa Rilascio del filo.

Ho scoperto il lavoro di Gregg Araki mentre viveva a Los Angeles, vedendo il suo terzo lungometraggio 'The Living End'Quando uscì nelle sale cinematografiche e poi riprese la prima puntata della sua trilogia di angoscia adolescenziale'Totalmente incasinato' (o 'Totally F *** ed Up'Come è apparentemente ora noto) a Sundance '93. In apertura con le schermate del titolo 'More teen angst' e 'Another homo movie di Gregg Araki', il film a basso budget inizia con interviste confessionali con videocamera che fanno parte di un progetto di un personaggio che vuole 'mostrare le cose come realmente sono 'per un gruppo di ragazzi di Los Angeles gay, annoiati e non privati. 'Immagino che potresti dire che sono totalmente incasinato', spiega Andy, interpretato da James Duval nel suo primo ruolo da protagonista. Araki e Strand Releasing hanno svelato una versione restaurata e rimasterizzata del film su DVD questa settimana, ispirandoci a inviare ad Araki cinque domande sul film. Quelle domande e le sue risposte seguono di seguito.

Indiewire: Di recente ho rivisto “Totally Fucked Up”, il DVD sembra davvero eccezionale e il film regge molto bene (anche se personalmente ho un po 'di nostalgia per i miei giorni all'UCLA alla fine degli anni '80 e all'inizio degli anni '90 dopo averlo visto). Come ti senti quando lo guardi ora '>

intervista a julia garner

Gregg Araki: Parlare di nostalgico! È stato totalmente un viaggio indietro nel tempo verso un'era completamente diversa nella mia vita e un modo completamente diverso di fare film. In realtà mi ha fatto venir voglia di rispolverare la mia vecchia fotocamera da 16 mm e girare di nuovo un altro film in stile guerriglia (qualcosa che ho minacciato per anni e sicuramente farò un giorno).

A quei tempi praticamente non c'era nessuna troupe: avevo fatto la mia macchina fotografica, c'era forse una persona sana, il produttore / PA, e qualunque cosa gli attori avessero delle scene da fare. Ci siamo appena incontrati nel mio vecchio appartamento, caricato nella mia vecchia macchina malconcia e sparato cose in varie località della città, niente permessi, niente. Quindi alla fine della notte, il mio produttore e io saremmo andati in macchina verso i boondock di Burbank per consegnare il film al laboratorio. È sempre stato bello guardare i quotidiani e vedere i frutti del nostro lavoro. È stato davvero emozionante vedere queste immagini meravigliose sapendo che sono state create praticamente senza soldi, solo pura ingegnosità e intraprendenza. Alcune scene notturne che ricordo erano illuminate dai fari della vecchia auto del mio produttore! Ma sembravano un milione di dollari. Quando sono tornato al remaster digitale e ho remixato il film quest'anno, non lo vedevo da almeno dieci anni e sono rimasto davvero impressionato dalla sua capacità di reggere. Le immagini sembravano straordinarie, soprattutto se si considera che il colore negativo di 16 mm ha quasi 15 anni. Ed è stato davvero fantastico usare sale di trasferimento HD e palcoscenici digitali all'avanguardia con tutte le campane e fischietti per modificare e sistemare le cose in modi che non erano nemmeno possibili dodici, tredici anni fa.

iW: 'Totally Fucked Up' è considerato parte della tua 'trilogia dell'angoscia'. Non ricordo più se era qualcosa che avevi previsto in quel momento o se dopo il fatto che tu (o i critici) avete deciso di raggruppare il film con 'Generazione del destino' e 'Da nessuna parte'. Puoi offrire qualche idea su questa' trilogia dell'angoscia '. Che tipo di reazioni ricevi dai giovani che vedono i film per la prima volta oggi?

GA: 'The Teen Apocalypse Trilogy' come la chiamavo così grandiosamente allora era il risultato diretto della creazione di 'Totally F *** ed Up'. Inizialmente volevo farlo come il mio tipo di Masculin-Feminin, esplorando le questioni affrontate dai gay / adolescenti lesbiche in un clima socioculturale piuttosto ostile (i giorni dell'epidemia di AIDS, buchi omofobici come Lyndon Larouche, ecc.). È stata l'esperienza di creare “TFU” - lavorare e uscire con un cast di attori non professionisti che all'epoca erano tutti intorno ai 18-19 anni, che mi ha ispirato a scrivere i prossimi due film, “Doom Generation” e “Nowhere , 'Concentrandosi su quello stato mentale soggettivo di essere un adolescente, non avendo idea di cosa potrebbe contenere il tuo futuro, vivendo la vita come un grande punto interrogativo.

catastrofe stagione 2

James Duval in una scena di 'Totally Fucked Up' di Gregg Araki. Immagine gentilmente concessa da Strand Releasing.

Per quanto riguarda il motivo per cui è stata una trilogia - non ne ho idea, ma sembra che le cose siano sempre fatte in tre - nessuno fa mai una quadrologia o solo due film, tre sono una sorta di numero magico. Fino ad oggi, mi stupisce il modo in cui quei film hanno toccato le persone e hanno davvero significato qualcosa per il pubblico che si sente estraneo alla cultura tradizionale e ad Hollywood in generale. Avrò gente, un po 'più giovane, più giovane o più grande, verrà da me durante i festival o altro e mi dirà come 'Doom' o 'Nowhere' o 'TFU' li hanno fatti passare un brutto momento o hanno cambiato la loro vita in alcuni modo e che è così fenomenale e commovente per me. Come cineasta non puoi davvero chiedere di più. E c'è un'intera nuova generazione di bambini che accedono alla Trilogia tramite DVD, ecc. È un po 'strabiliante. Brady Corbet (una delle stelle di “Pelle misteriosa“) Per esempio, aveva solo 6 anni quando è uscito“ Doom ”, ma i tipi cinefili come lui possono tornare indietro e guardare i film da capo su DVD. Ecco perché sono così entusiasta del remaster di 'TFU' e perché alla fine voglio rimasterizzare tutti i miei vecchi film ('Nowhere' e 'Living End' non sono mai stati correttamente rilasciati su DVD e il DVD 'Doom Generation' non lo è letterbox o trasferito molto bene).

Blake vivace la città

iW: Ti è stato chiesto molto della tua parte nell'intero movimento 'New Queer Cinema' dei primi anni '90 e hai rifiutato di essere chiamato un 'ragazzo dei poster' per quel movimento, dicendo che non volevi parlare per chiunque. Ma i tuoi film hanno chiaramente parlato con molte persone, in particolare i giovani ragazzi gay e lesbici e certamente i cineasti. Guardando indietro al periodo, quali sono stati i successi di quella generazione di registi e come pensi che il tuo lavoro e i film di altri avrebbero potuto influenzare il prossimo raccolto di giovani registi, se non del tutto '>

iW: Devi essere abbastanza soddisfatto della risposta a 'Mysterious Skin'. Quando abbiamo parlato al festival di Toronto l'anno scorso hai detto che le persone che non ti aspetteresti di vedere in un film Araki stavano avendo reazioni emotive al film. Avendo avuto un po 'di tempo ora per valutare le reazioni a 'Skin' puoi offrire un po' più di comprensione delle differenze che vedi nel modo in cui gli spettatori percepiscono te e il tuo lavoro ora rispetto a allora.

GA: L'intera esperienza di 'Mysterious Skin' è stata folle e abbastanza travolgente. La risposta della stampa, anche la stampa più mainstream come Ebert e Roeper, People Magazine, ecc. È stata esagerata e la risposta del pubblico è stata così commovente e incredibilmente gratificante. Avevo una donna di trent'anni che mi veniva incontro a Seattle al festival lì, che era chiaramente così scossa dal film che faceva fatica a parlare, ma voleva ringraziarmi per la verità del film. Il che è ciò a cui penso di aver risposto così fortemente quando ho letto il libro. Penso che la potente reazione emotiva al film provenga dal materiale originale, perché la storia ti mette davvero in difficoltà. È un viaggio intenso ma alla fine davvero gratificante.

iW: Spero sia facile. A cosa stai lavorando dopo?

GA: Ho cucinato diverse cose, ma spero che sarà questo film horror-SciFi a cui ho lavorato chiamato 'Creeeeps!'. Qualunque cosa sia, sarà un altro cambio di passo e si spera una sorpresa.

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers