Un'intervista a Paul Thomas Anderson, direttore di 'Boogie Nights'

Un'intervista a Paul Thomas Anderson, direttore di 'Boogie Nights'



di Mark Rabinowitz


Alla conferenza stampa del '97 New York Film Festival per il suo nuovo film “Boogie Nights”, lo scrittore / regista Paul Thomas Anderson ha commentato il 157 minuto
lunghezza del film: 'Stai pagando di più, dovresti ottenere di più'. E ora
famigerato 'colpo di cazzo' alla fine del film: 'Non avevo intenzione di fare argomento
157 minuti senza mostrartelo. ”Inutile dire che Anderson
non si prende troppo sul serio, ma il suo film è uno sguardo serio al
industria del porno in America, che collega la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 ed è un
studiare l'ascesa e la caduta di una 'famiglia' allargata di attori e loro
figura di poppa, regista Jack Horner (Burt Reynolds).

Circa lucido e realizzato come un secondo film da una lattina di 27 anni
be, “Boogie Nights” è caratterizzato da spettacoli straordinari di Mark Wahlberg, Philip
Seymour Hoffman e un calibro Oscar girati da Burt Reynolds, e segna
Wahlberg e il timoniere Anderson come talenti seri da guardare. Diversi giorni
più tardi ci siamo riuniti nella sua suite d'albergo a New York per approfondire ulteriormente
il mondo di 'Boogie Nights'.

Indiewire: È un bel salto dal Sundance al New York Film
Festival (NYFF) con il tuo secondo lungometraggio, vero?

Paul Thomas Anderson: Non so di saltare da Sundance a qualcosa
altrimenti perché, sai, penso che si tratti solo degli stessi film.
Sì, è decisamente più grande ...

iW: Immagino che quello che volevo dire fosse davvero il tipo di film che sono generalmente
al Sundance e il tipo di film che sono generalmente al NYFF ...
non c'è molta sovrapposizione.

Anderson: No, non c'è.

iW: Che cosa hai usato per le ricerche sul film? ... I tuoi ricordi del
L'era della prima parte del film non può essere troppo adulta, quindi ...

Rimorchio di 3 estranei identici

Anderson: I miei ricordi della prima scoperta del film porno nella mia pre-adolescenza
e poi i miei ricordi più forti dall'adolescenza che è la seconda metà del
il film è sicuramente il fondamento di ogni ricerca che ho fatto, e tu
sai, ho appena visto un milione di film porno e ne ho letto molto.
Una specie di fascino generale con esso. Quando ho scritto la sceneggiatura non l'ho mai fatto
fisicamente stato su un set porno. Sono rimasto lontano fino a dopo averlo scritto.
(Poi) Sono andato in un certo senso e ho verificato ciò che pensavo fosse la verità ed era dentro
infatti la verità.

iW: Come trovi film porno dell'era vintage? La maggior parte dei negozi venderà solo
le nuove cose.

Anderson: Sì, lo so, sta diventando sempre più difficile trovare ... ma tu
posso trovarlo. È là fuori. Ed è divertente, so che ci sono negozi di sesso in
LA che in realtà ha una piccola sezione chiamata 'classici'.

iW: 'Il diavolo in Miss Jones' ...

Anderson: 'Gola profonda''Dietro La Porta Verde'- una specie di standard
classici, ma ce ne sono sicuramente molti altri a cui manca
dovrebbe essere disponibile come 'Giada Pussycat', o 'Amanda di notte' ....

iW: Hai visto l'elenco (dei FILMMAKER Mag) dei cinquanta più (importanti)
influenti film indie?

Anderson: Sì, l'ho fatto e penso che “Deep Throat” fosse il numero 50. Certamente per
qualunque cosa costasse, $ 10 tu., $ 20 tu, qualcosa del genere e fatto
come ... a questo punto probabilmente ha guadagnato $ 100 milioni. Questo è un grosso problema

iW: È in 'The Ice Storm'.

Anderson: Oh veramente?

iW: Hanno fatto riferimento al fondo di difesa di Harry Reams, e come è stato
anca per le coppie oscillanti della giornata per portare le loro mogli a vedere 'Gola profonda'.

Super Dave Bob Einstein

Anderson: Sì, voglio dire, è un momento diverso, un momento migliore, penso ... uno
delle maggiori questioni sul film, sta andando anche nei cinema e
guardare film nei cinema. I film porno sono film normali.

iW: In un'intervista abbiamo fatto con il regista di 'Shall We Dance' (Masayki
Suo) e ha detto che in Giappone, i film X-rated, quello che chiamano 'rosa'
film ', vengono trattati come normali film.

Anderson: Grande! Non lo sapevo.

iW: Che cosa è successo all'industria del porno? Era semplicemente un video o c'era
di più?

Anderson: La mia opinione è che il video sia il vero nemico lì, intendo certamente
le droghe ne facevano parte e sono sicuro che esiste una specie di società più grande
foto, ma questo sta entrando nell'intera arena politica ... il video è il
nemico per me ... nel momento in cui [l'industria] ha avuto la possibilità di respirare
e una specie di apertura e sviluppo di un nuovo genere ... è stato portato via da
videocassetta. Trasmette il modo in cui i video musicali hanno influenzato i film,
quel tipo di mentalità ...

iW: (schioccare le dita) con tagli…

Anderson: Con tagli e senza pensare a cose. Dov'è il piano?
Dov'è la storia? Dov'è una visione di questo genere? È appena
mancante.

iW: È stato detto, e penso di essere d'accordo, che gli anni '70 sono i migliori
decennio nei film americani, finora.

Anderson: Non lo so. Cambio tutto il tempo. A volte sono gli anni '70,
a volte sono gli anni '30, sai, quando parli dello studio
sistema. È divertente, penso che se solo guardassi i film, lo farei
probabilmente dicono gli anni '30 o '40.

iW: Erano più istruiti.

Anderson: Erano più istruiti. Questi sono i classici, sai? Ma
poi penso a cosa ci incantiamo con i film degli anni '70 - è stato davvero il
inizio di (quando) l'autrice è venuto davvero in America e il regista
divenne il re. E questo è un bel pensiero.

iW: Era davvero la fine del sistema di studio.

Anderson: Si.

iW: Abbiamo ancora autori famosi che scrivono sceneggiature, come allora
aveva Dorothy Parker e William Faulkner, e tutte quelle persone, e noi
ora, ma non li trattiamo allo stesso modo. Il sistema di studio non ha trattato
Faulkner molto bene, ma non riusciamo a valorizzare gli scrittori in quel modo. Forse lo sono
romanticizzando il modo in cui il pubblico ci pensava. Forse ci vogliono 50 anni
per farti diventare uno scrittore.

Anderson: Penso che potrebbe essere vero. È un po 'come se ci lamentassimo
sullo stato dei film oggi, e sarò il primo a lamentarsi
lo stato dei film oggi. Ma è divertente, sai, ne ho visti un sacco
merda degli anni '30, '40, '50 e c'è stata tanta merda che è stata fatta
l'anno in cui Citizen Kane uscì, 1941 ...

iW: Oh certo! Semplicemente non dura.

Anderson: Non dura e non lo sappiamo, ma possiamo guardare
tornare al 1939 e andare 'Oh, wow! “Il mago di Oz'È stato fatto allora!' Ecco
sarà sempre questo tipo di rapporto tra merda e roba geniale
là fuori. Mi lamento di quest'anno, ma l'anno scorso, come puoi lamentarti
sull'anno che ti dà 'Fargo' e 'Breaking The Waves' e 'Segreti e bugie' e 'Il paziente inglese'.

iW: 'Sling Blade'.

il commesso oscar

Anderson: 'Sling Blade' ... non puoi lamentarti.

iW: Hai mai sentito la storia di George Lucas su come è uscito
la musica di 'American Graffiti'? Era molto simile a come l'hai fatto.
Qualunque cosa stesse ascoltando mentre scriveva qualunque scena, avrebbe fatto
annota le note a margine e le inserisce nel film.

Anderson: Veramente!

iW: Ecco perché la colonna sonora di 'American Graffiti' è composta da due album doppi.

Anderson: Ragazzo, vorrei che fosse un doppio album.

iW: Non è!?

Anderson: Abbiamo registrato 13 tracce su un CD. Ci sarà un volume due.

iW: Guadagnano più soldi in quel modo.

Anderson: Sì, ma li sto parlando nel secondo volume, quindi non lo dirò
niente di male in questo momento! (ride)

iW: Se l'artista vuole un doppio album, può farlo, ma dal momento che è un
colonna sonora…

Anderson: Sì, se sei il Beatles o The Smashing Pumpkins, puoi farlo
pubblica un doppio album, ma dal momento che è una colonna sonora ... A volte sembra
per me alcuni film si bloccano un po 'troppo nel tentativo di fare
la musica nel film è molto letterale, o una specie di collegamento tematico al
scena che sta accadendo. Ed è bello quando può succedere, può essere un
un po 'carino o timido a volte se è inchiodato perfettamente, ma a volte tu
devo solo andare con la cosa base che l'atmosfera funziona. Essere spudorati
circa come: 'Perché funziona?' 'È semplicemente fantastico!'

iW: Come suor Christian non è una buona canzone, ma è un grande ponte verso
Anni '80 degli anni '70.

Anderson: Quel porno e tanta cocaina saranno uguali a Sorella
Cristiano.

(Tutti ridono)

Anderson: Questa è solo una naturale progressione di dove andrà.

mi dispiace disturbarla equi sapien

iW: Ho ragione che quella è stata la prima canzone degli anni '80?

Anderson: No, no, no, voglio dire che è sicuramente il primo tipo di punto di riferimento degli anni '80
canzone che succede nel film ... ma c'è Queen of Hearts e c'è
il momento in cui Dirk e Reed si diramano nella loro carriera di cantante. penso
c'è del succoso materiale anni '80 all'interno di questo. Ma quelli sono originali.
(ride)

iW: Puoi capire che Jack Horner (Reynolds), mentre lui è un
pornografo, sai intrinsecamente che le uniche cose che farebbero
lui malato o arrabbiato, sessualmente, sarebbero animali o bambini.

Anderson: Esattamente. Questo è il modo in cui è all'interno del settore
pure. Ci sono molte linee morali all'interno di quel gruppo e sono contorte
per la maggior parte, su 'Beh, lo prenderò nel culo, ne prenderò 2
cazzi nel culo, ma non me ne metterei mai uno in bocca. ”Sai cosa io
significare? Questi sono i tipi di codici che creano per se stessi ... loro
devi crearli per farli passare la giornata. Ma sicuramente la linea
che tutti dicono 'non andarci' sono animali e bambini ... In una specie
di un posto in cui è così demoralizzante così rapidamente, che devi davvero
ottieni i tuoi parametri e realizzali per te stesso e rendili tuoi.

[Discutendo il finale e come un partecipante alla proiezione stampa del NYFF
interpretato male come ottimista:]

Anderson: Sono molto contento di come finisce il film ed ero triste per questo
la percezione di quella persona del finale. Mi ha fatto sentire come se non l'avessi fatto
il mio lavoro, ma poi mi sono fermato e ho pensato di no, ho fatto il mio lavoro, e forse quello
persona ha appena frainteso. Sai, di solito è quello che vedi in un film
che (i personaggi) diventano più intelligenti alla fine del film, in qualche modo. Quello
non succede davvero qui. Tutti sono uguali. Forse se c'è un
cambiare, è come un grado. Normalmente vedi un cambiamento di 90 gradi in a
film. Per me, sono praticamente tutte le stesse persone in cui si trovavano
l'inizio del film.

iW: A proposito del monologo (di Dirk) alla fine, è stato ispirato da 'Raging Bull'?

Anderson: ero a metà della scena quando mi sono reso conto che stavo scrivendo
qualcosa che assomigliava molto a 'Raging Bull'. Pensavo di averlo fatto
inciampato in qualcosa di meraviglioso, come qui questa versione contorta (sul
scena di “Raging Bull”) che ha perfettamente senso per Mark Wahlberg
interpretando Eddie Adams, interpretando Dirk Diggler, interpretando Brock
Landers, per interpretare uno dei suoi idoli. C'è un Al Pacino
poster nella (stanza di Eddie) all'inizio del film in modo da averlo
nel ruolo di Brock Landers nel ruolo di Robert Di Niro, nel ruolo di Jake Lamotta, nel gioco
Marlon Brando nel ruolo di Terry (da “Sul lungomare“) Facendo Shakespeare. Così
hai un riferimento al film in cima al riferimento al film. Ho appena
inciampò in quello, e pensò di non rifuggire dall'incontrare
qualcosa che in qualche modo avevo inconsciamente ottenuto.

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers