I crossover di supereroi intelligenti del CW rivelano un difetto fatale nel Netflix Binge Watching

Il CW



Netflix avrebbe dovuto rendere la visione della TV più semplice che mai. Ma a volte trasforma l'esperienza in una caccia al tesoro, e in quella noiosa.

documentario sulla mafia di casa svedese

L'esempio più recente proviene da una divertente tradizione annuale tra le quattro serie che costituiscono il verso 'Freccia' di The CW: un evento mega-crossover che unisce il quartetto di DC Comics prodotto da Greg Berlanti per un'epica avventura carica di effetti.



Il grande crossover di quest'anno, soprannominato 'Crisis on Earth-X', ha caratterizzato un matrimonio, alterne terre, nazisti, l'introduzione di un nuovo supereroe, alcuni inaspettati team-up e un sacco di kick-punzonatura - tutti i fan di queste serie godere.



Ma mentre i fan che guardano questa settimana sono stati in grado di godersi un'esperienza visiva senza soluzione di continuità, alla pari con la visione di un film di tre ore, il pubblico futuro non avrà questa opzione. Invece, capire come mettere insieme 'Crisis on Earth-X' sarà uno sforzo molto più complicato.

Questo perché ognuna delle quattro parti di 'Crisis' è tecnicamente un episodio di 'Supergirl', 'Arrow', 'The Flash' o 'Legends of Tomorrow', che diventa disponibile su Netflix negli Stati Uniti otto giorni dopo la chiusura per la stagione (secondo un enorme accordo di streaming tra lo streamer e The CW). Pertanto, le quattro parti verranno suddivise in modo scomodo tra le rispettive serie.

Per ora, The CW ha evitato quella complicazione sul sito e sull'app TV CW ufficiali (supportati dalla pubblicità, ma non richiede un abbonamento via cavo per la visione) confezionando 'Crisis on Earth-X' come esperienza di visione in quattro parti. Ma questa è una situazione temporanea, poiché solo i cinque episodi più recenti di ogni spettacolo sono disponibili per la visione prima della scadenza. Alla fine, saranno visualizzabili solo su Netflix.

Per capire quale dolore nel culo questo renderà la visione futura, considera l'evento di crossover dell'anno scorso, 'Invasion!' (C'erano gli alieni.) La storia in tre parti (a seguito di una breve presa in giro in 'Supergirl') si è svolta attraverso episodi di 'The Flash', 'Arrow' e 'Legends'. Quando guardi su Netflix, c'è una carta del titolo che compare alla fine dell'episodio 'Invasion!' di Flash, che annuncia che la storia è 'continua' su 'Freccia'. '

Questo almeno dà agli spettatori un'idea generale di ciò che devono fare dopo: tornare a navigare su Netflix, cercare 'Arrow' e provare a indovinare o ricordare in quale stagione si svolge il prossimo episodio nel crossover. (Netflix non fornirà suggerimenti su dove trovarlo esattamente, oltre al fatto che l'episodio di 'Arrow' è anche intitolato 'Invasion!')

E questo presume che tu abbia già disabilitato la riproduzione automatica di Netflix, che altrimenti ti catapulterà oltre la fine della trama di 'Invasion' e tornerà alla serie autonoma 'Flash'. Questo presume anche che tu sapessi prima guardare 'The Flash', dal momento che i nomi degli episodi non indicano quale episodio è Parte 1 contro Parte 2. E devi ripetere l'intero processo ancora una volta per guardare la terza parte della trama , che appare come 'Legends of Tomorrow' Stagione 2 Episodio 7.

Riepilogo episodio 7 di Game of Thrones stagione 4

L'esistenza di sequenze 'Precedentemente su ...' diventa estremamente importante in questa situazione, ma sono più un aiuto di banda che una soluzione reale, dato che di solito sono creati per ricordare agli spettatori regolari degli episodi precedenti che hanno già visto, non ricapitolare completamente un intero episodio (o più). Un minuto e 15 secondi (la lunghezza dell'apri 'Precedentemente acceso' della parte 3 di 'Invasion!') Non è sufficiente per racchiudere completamente tutto ciò che è accaduto nelle precedenti due puntate, figuriamoci qualsiasi altra trama preesistente di questi spettacoli .

Questo non è un problema esclusivo di questo solo franchise: molti crossover televisivi speciali delle serie classiche creano questo tipo di confusione per i nuovi fan scoprendoli oggi. Ad esempio, quando il creatore di 'Buffy the Vampire Slayer' Joss Whedon ha lanciato la serie spin-off 'Angel', i due spettacoli erano inizialmente sulla stessa rete e durante la quarta e quinta stagione (specialmente la quarta stagione) di 'Buffy', lì sono stati un certo numero di episodi che sono passati da una serie all'altra.

Mentre all'epoca era eccitante la televisione per gli spettatori, che avrebbero guardato dal vivo mentre i due episodi dei due diversi spettacoli andavano in onda sulla stessa rete, ora è molto più difficile per le persone riscoprire uno dei due spettacoli avere un'idea completa di la narrativa come era stata originariamente raccontata.

film uscito nel 2012

“Buffy The Vampire Slayer”

Fox Television / REX / Shutterstock

'Buffy' e 'Angel' stavano accadendo, tuttavia, in un periodo in cui anche il concetto di televisione su DVD era una cosa nascente. Ora, Berlanti e il team 'Arrow' stanno creando la televisione con la piena consapevolezza che alla fine di ogni stagione, l'accordo Netflix della CW lo rende disponibile per lo streaming negli Stati Uniti.

C'è un'argomentazione del tutto legittima da sostenere sul fatto che potrebbero esserci fan di una serie 'Arrow' che non si preoccupano di nessuno degli altri, e quindi provare a forzare la connessione tra tutti e quattro gli spettacoli su quegli spettatori sarebbe sgradito. C'è anche un altro argomento completamente legittimo da sollevare sul fatto che la CW mira a incentivare la visione di questi eventi speciali la settimana della loro messa in onda, invece di aspettare Netflix, aumentando così le loro valutazioni e gli acquisti di annunci digitali.

E dal lato Netflix, tutto ciò che sarebbe necessario per rendere possibile un'esperienza di abbuffata crossover sarebbe una sfida ingegneristica che richiederebbe reinventare il modo in cui questi servizi consentono la visualizzazione abbuffata. Quando stai osservando abbuffate su Netflix o Hulu, i servizi non hanno un piano di emergenza per passare rapidamente tra programmi TV interconnessi - presumono solo che stai andando dritto attraverso una stagione. Netflix dovrebbe essenzialmente abbracciare il concetto di scelta dello spettatore su più serie, cosa impossibile da immaginare, anche se si trovano sulla stessa rete.

È degno di nota il fatto che l'universo tentacolare di Netflix della serie di supereroi Marvel sia costruito meglio per il modello di visione sconclusionata. Cronologicamente, ogni stagione di ogni spettacolo è una cosa relativamente autonoma, senza sovrapposizioni in termini di cronologia che richiederebbe di rimbalzare tra le serie per ottenere la storia completa. E quando ha unito i quattro eroi fondamentali di quell'universo, lo ha fatto come una serie autonoma.

'Marvel’s The Defenders'

Sarah Shatz / Netflix

Eppure, c'è ancora qualcosa di sconcertante nel fatto che il team di 'Arrow' non ha in programma di gestire crossover in questo modo oltre la loro prima originale. Quando IndieWire lo ha chiesto durante una Q&A per la stampa collegata a 'Invasion!' Lo scorso anno, l'allora produttore esecutivo Andrew Kreisberg (che è stato licenziato a seguito di accuse di molestie sessuali) ha notato che i DVD di ogni spettacolo includono le altre parti del crossover.

è sempre la prima stagione di sole 12

Ma non pensava nemmeno che fosse un grosso problema, a causa della dedizione della base di fan 'Arrow'. 'Penso che le persone stiano diventando piuttosto esperte quando si tratta di guardare la televisione', ha aggiunto. “La tecnologia sta cambiando così rapidamente, ma questo è un esempio in cui le persone se ne stanno al passo. Siamo benedetti nel senso che non penso che questi spettacoli abbiano molto in termini di spettatori casuali. Penso che le persone che guardano questi spettacoli li adorino davvero ”.

È un atteggiamento che parla di pensare alla televisione come qualcosa che esiste al tempo presente. Ma la televisione non vive più solo nel presente. Grazie a servizi come Netflix e Hulu, i grandi spettacoli televisivi sono diventati viaggiatori nel tempo e più gli showrunner e i produttori adattano il loro modo di pensare di conseguenza, tanto migliori saranno i fan di oggi e quelli di domani.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers