David Fincher parla di 'House of Cards' - La libertà di lavorare con Netflix, portando i suoi tanti successi nella serie 'e altro

Nel nuovo numero di DGA Quarterly dell'inverno 2013, David Fincher discute il suo nuovo progetto, 'House of Cards', una serie di thriller politico di 13 episodi con Kevin Spacey al debutto il 1 febbraio su Netflix. Fincher ha diretto i primi due episodi dello show e ha lavorato come produttore esecutivo per le costose serie. Punti salienti della sua intervista qui sotto, in cui discute della libertà di lavorare con Netflix, le sue famigerate molte riprese e altro ancora.



L'intervista completa è qui.

Dai un'occhiata al trailer di 'House of Cards' qui.



Sulla libertà di dirigere la serie:



“; Questa non è la TV, perché non abbiamo lo studio, non abbiamo standard e pratiche, non abbiamo persone che ti respirano dal collo dicendo: & Ricorda, i bambini adorano i colori vivaci! ’; Non abbiamo persone che militano contro il disinteresse collettivo. Volevo creare un ambiente in cui entri, indicare il muro di campo sinistro e oscillare più forte che puoi. ”;

Sull'esperienza positiva di lavorare con Netflix:

“Netflix è stato incredibilmente rispettoso. Hanno attivamente cercato modi per mettersi in affari con persone [con le quali] potevano dire: 'Vai a fare la cosa di cui abbiamo appena parlato.' È così che mi è stato descritto il cinema nei primi anni '70 alla Warner Bros. Se potessi entrare e raccontare la tua storia, e un numero ragionevole [per farcela], andresti a farlo. '

Portando le sue famigerate riprese in 'House of Cards' e l'influenza di Frank Capra:

'Molte persone hanno sorriso nell'angolo della bocca quando mi hanno detto: 'Dave, se pensi che otterrai 20 riprese, non farai la tua giornata.' Ma penso Ho fatto una media di circa 35 setup e 14 take per setup. Si tratta di come gestisci il tuo tempo. Ovviamente, lo scatto digitale aiuta, [House of Cards è stato girato usando la fotocamera ROSSA] perché non ho mai dovuto tagliare. Potrei dire: 'Torna indietro ed entra di nuovo', ed è incredibile il ritmo che ottieni. È un trucco di Frank Capra di ritorno. Poiché poteva solo stampare così tante riprese, era solito dire: 'Continua a girare, esci ed entra'. Ciò che ha scoperto è che le persone erano più energiche e questo ha dato questa effervescenza, e alla fine ho dovuto farlo. ”

documentario di studio ghibli


Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers