Dead Man Riding: 'Le tre sepolture di Melquiades Estrada' di Tommy Lee Jones

L'altra foto di cowboy bonding di questa stagione, Tommy Lee Jones'Il debutto alla regia teatrale di riserva, profondamente distorto potrebbe non essere così socialmente radicale e in definitiva importante come'Brokeback Mountain. 'Ma sotto tutti gli altri aspetti (struttura, dialogo e dettagli) è'Le tre sepolture di Melquiades Estrada, 'Con i suoi voli assopiti di sole nell'assurdo, che corre i rischi. C'è qualcosa di così mirabilmente cavalier in Jones, che avrebbe potuto affrontare qualsiasi argomento, dedicandosi a questa storia di un 'semplice' cowboy che trasporta il cadavere in decomposizione del suo migliore amico oltre confine. Guillermo Arriaga ha scritto la sceneggiatura e, come nelle sue collaborazioni con Inarritu, “Ama i cani' e '21 grammi, 'Continua a favorire strutture fuori servizio. Quindi mentre le sepolture titolari avvengono in ordine cronologico, la genesi di Pete (Jones) e Melquiades (Julio Cesar Cedillo) l'amicizia è raccontata in frammenti mescolati. Alcuni critici hanno chiamato '21 grammi', sostenendo che l'astuta strategia strutturale serviva in gran parte a gonfiare una storia debole con po-mo razzle-dazzle. In 'Tre sepolture', lo stratagemma serve sia a minare assunzioni sia a compattare in modo efficiente compagnie e tensioni crescenti in un arco temporale gestibile. Circa a metà strada, il film abbandona la struttura fuori servizio e, poiché Arriaga e Jones hanno già colpito così tante note risonanti, siamo pronti a prendere sul serio questo viaggio quasi farsesco e chiassoso.

'Tre sepolture' si basa su una vera e propria uccisione vicino al confine tra Texas e Messico a sud-est di El Paso. Nel 1997, un gruppo di marines, presumibilmente in missione di intercettazione di droga, sparò e uccise il diciottenne Esequiel Hernandez Jr. 'per legittima difesa'. Hernandez, che all'epoca era armato e che i marines sostenevano di aver sparato contro di loro, era al di fuori delle capre da pastore. Fu il primo omicidio di un cittadino americano da parte di personale militare dal Kent State. Alla fine ci fu un accordo e non furono mai fatti arresti. Nel film, Estrada è un cowboy solitario che ha lasciato la sua famiglia (la cui attualità viene messa in discussione dai turni successivi dell'evento) per trovare lavoro in Texas. Il suo unico amico nel nuovo paese è Pete Perkins, un uomo apparentemente solido e semplice non infettato dal razzismo ereditato dalla regione.



Ad un certo punto, Mel chiede a Pete di costringere il suo corpo a tornare nel suo paese d'origine per essere sepolto in caso di morte. Barry Pepper è Mike Norton, il volgare, mercuriale pattuglia di frontiera recentemente trasferito, insieme alla moglie bionda annoiata (January Jones), da Cincinnati (una città con una netta mancanza di agenti di pattuglia di confine e un punto di origine estremamente bianco dei rifiuti se questi due sono destinati a essere rappresentativi). Un giorno, con un orologio senza incidenti, Norton parcheggia la sua jeep e trova una toppa di roccia fuori mano, quindi procede a lanciare fuori un Hustler e rilasciare trou. Il suo scatto furtivo è interrotto da colpi sparati nella sua direzione generale, quindi si precipita sulla jeep, afferra il suo fucile e restituisce il fuoco. Quella che segue è un'indagine determinata da Pete (costantemente costretto a mascherare la sua rabbia disperata con la polizia inefficace, guidata da Dwight Yoakam), e dopo aver toccato Norton, il fatidico rapimento e il trasferimento di cadavere.

Tommy Lee Jones in una scena del suo film, 'Le tre sepolture di Melquiades Estrada'. Credito fotografico: Dawn Jones, per gentile concessione di Sony Pictures Classics.

il film regalo che termina il 2015

Il successo del film si basa sul fatto che la linea finale del dialogo parlato, che implichi una nuova comprensione della incessante brutalità inflitta da Pete su Norton, suoni vera o falsa. Il trionfo qualificato qui, a mio avviso, deve in gran parte alla prestazione da protagonista subdola, sensibile e infine empatica, il suo meglio dal 'Lonesome Dove. ”Il suo Pete non può essere bloccato. A volte, il suo richiamo del cane da pastore accenna al ritardo (non alla caduta di una nota di 'Sling Blade'' Karl), ma le sue manovre calcolatrici e la tortura sadica sono segni di un sapiente psicopatico. Andando in giro con Mel, è solo un buon vecchio amico. Se questi estremi sembrano irrealisticamente maniacali, è una testimonianza del potere della performance di Jones che il suo personaggio e il film non lasciano mai la terra - puoi sentire il meraviglioso senso di giustizia di Pete che ronza ovunque.

Alcune caratterizzazioni pigre, deludenti in contrasto con la ricchezza di Pete, lavorano contro le virtù di 'Tre sepolture'. Lo sceriffo razzista di Yoakam ('Non devo fare una dannata cosa, era un umido') è assolutamente ripugnante. Bene, ma una scena che rivela la sua inadeguatezza sessuale è una spiegazione pateticamente facile per i suoi valori morali. Eppure Jones, uno spettacolo incredibilmente fisico di Pepper, e la nuda semplicità dei panorami (insieme a una scena viola con quadrante ubriaco al crepuscolo in un salone nel deserto a pareti aperte che è una delle immagini più toccanti e affascinanti dell'anno) travolge qualsiasi delle carenze della sceneggiatura. In questa storia dei legami di amicizia e delle culture divise cucite insieme da un bordo frastagliato e poroso, Jones ha raggiunto l'impresa di rendere squisita l'altezza dell'assurdità quasi schiaffeggiata.

fodere a tarda notte

[Justin Stewart è uno scrittore dello staff di Reverse Shot.]

Prendi 2
di James Crawford

episodio della redazione 1

Quest'anno, ci sono stati due film accusati politicamente diretti da pesi massimi della recitazione di Hollywood, e se c'è qualche giustizia, 'Le tre sepolture di Melquiades Estrada' di Tommy Lee Jones sarà ricordato più affettuosamente di George Clooney'S 'Buona notte e buona fortuna. 'La parabola politica visivamente sontuosa di Clooney è una lezione di educazione civica carina, ma è essenzialmente un dramma semplice, il paradiso di un attore che non ha i mezzi per interrogare la propria forma.

'Three Burials', al contrario, è fortemente interessato a rivolgersi al film western. Nell'affrontare le pungenti ineguaglianze sociali che influenzano la politica di confine tra Stati Uniti e Messico contemporanea, Jones spinge la sua narrazione sull'ultimo terreno di frontiera senza ostacoli. E la sua trama, piena di una struttura di vendetta assurda e un eroe che vacilla sul confine della follia, interroga i poli morali normalmente ben definiti. Non equivale a una vera e propria decostruzione come 'McCabe e la signora Miller, 'Perché Jones lascia che lo spirito dei western canonici percoli attraverso' Tre sepolture '- le sue composizioni di canyon sterili sono sollevate da' The Searchers ', ma affronta la sintassi del genere. Non ultimo motivo è che questo è uno dei pochi occidentali in cui i bianchi sono più numerosi dei latini (ampi segmenti di dialogo sono condotti interamente in spagnolo).

È tutto meno pesante di quanto ci si potrebbe aspettare, tuttavia, perché le predilezioni testuali di Jones e le evidenti politiche di esca rossa (i suoi sentimenti nei confronti dei repubblicani del Texas sono incapsulati in una scena in cui Mike Norton scopa meccanicamente sua moglie nella loro cucina mentre lei, ugualmente annoiata, non distoglie mai gli occhi dalla sua soap opera) sono sostenuti dalla sua interpretazione meravigliosamente inalterata, che modula tra la rettitudine morale infuriata e una profonda malinconia che minaccia perennemente di spezzare il suo personaggio in due. I suoi occhi, così abili nel tradire il fuoco esplosivo e lo zolfo, si ritirano in lacrime insondabili alla sola menzione del nome del suo defunto amico.

[James Crawford è uno scrittore dello staff di Reverse Shot e ha anche scritto per Village Voice.]

trailer di Mary Poppins 2018

Tommy Lee Jones e Barry Pepper in una scena di Jones, 'Le tre sepolture di Melquiades Estrada'. Credito fotografico: Dawn Jones, per gentile concessione di Sony Pictures Classics.

Prendi 3
di Nick Pinkerton

Che bella sorpresa è scoprire Tommy Lee Jones di 'Le tre sepolture di Melquiades Estrada'! Da 'Il fuggitivo'(E l'Oscar), l'erede del lavoro sullo schermo dell'attore è stato definito dal suo talento per trasudare la competenza' vecchio professionista 'fuori mano, e chiunque sia incline a confondere la persona con l'artista potrebbe essere perdonato per aspettarsi Jones capace di dirigere un avamposto solido e rigido 'l'Occidente sta cambiando' e poco altro. Ma qualcosa di ossessivamente pittoresco, fatto a mano in modo storto e singolare come questo film '>

[Nick Pinkerton è uno scrittore ed editore del personale di Reverse Shot.]

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers