Il regista dietro il film di Aurora Massacre 'Dark Night' difende 'Joker' contro le violenze

'Burlone'



Warner Bros.

Sono l'ultima persona assoluta a difendere un tentativo di uno studio di Hollywood, un film di supereroi o un regista e attore così privilegiato da avere l'industria e tutte le sue ricchezze ai loro piedi. I budget dei miei quattro film completati vanno da $ 40.000 a $ 5.000.000 - e il budget del mio progetto attuale si aggira da qualche parte nel mezzo. Credo che i tentacoli abbiano rovinato il cinema americano e la sovrabbondanza di contenuti mediocri nella televisione episodica abbia reso scorrere i titoli spesso interessanti quanto guardare gli spettacoli reali.



Ma ho pensato 'Joker'. era un quasi capolavoro, un'opera di emozione cruda e grintosa, uno sguardo straordinariamente oscuro e abile nella ricca illusione della tragedia. Non è un film perfetto e - come hanno detto alcuni critici - è pericoloso, ma è del tutto più pericoloso etichettarlo come una sorta di appello alle armi per la rabbia bianca in questo paese, o collegare il film all'Aurora massacro cinematografico del 2012, o per definire il film 'incel friendly', 'reletto' che è assolutamente assurdo.



documentario sulla dipendenza netflix

Dovrei saperlo. Il mio terzo film, 'Dark Night', ”; aveva tutto a che fare con il massacro di Aurora. Meditazione immaginaria sulle pistole in America e isolamento suburbano del 21 ° secolo, il film segue una giornata nella vita di sei personaggi che finiscono tutti in un cinema dove si svolge un massacro. Uno dei personaggi è l'eventuale sparatutto, gli altri sono semplicemente persone - e l'idea era che dovrebbe essere facile riconoscersi in tutti i personaggi sullo schermo. Alla fine del film, siamo tutti seduti in un cinema insieme e la fragilità della vita si libra sopra la testa di ogni spettatore. Non c'è violenza nel film, che si concentra su ciò che accade prima che avvengano le riprese - come viviamo - piuttosto che sulle conseguenze. Che tu sia una ragazza che cerca di fare amicizia, un veterinario di guerra iracheno, un selfie ossessivo o una persona danneggiata con accesso sfortunato alle pistole, il film è progettato per umanizzare le persone troppo spesso trasformate in statistiche.

'Notte oscura'

C'è un riferimento a James Holmes ’; processo nel film, così come altri di The Dark Knight Rises ”; e Batman. Durante la realizzazione del film sono avvenute tre riprese di massa e abbiamo sentito l'intensità e il dolore di creare un documento vivente dell'epoca. " Dark Night ”; è stato ben accolto sia al Sundance che a Venezia; ha anche vinto alcuni premi. Ma il film non ha trovato nessun campione del settore per aiutarlo a diventare parte delle conversazioni internazionali sulla violenza e il controllo delle armi. Era un film sulle persone che venivano uccise in un cinema, e nessun distributore o catena teatrale voleva quel tipo di responsabilità. Dopo un piccolo accordo di distribuzione e un duro colpo del New York Times, si è spostato sul bordo di Netflix dove giace dormendo oggi. Nessuno ne ha parlato.

Dalla sua prima al Sundance, 67 sparatorie di massa hanno avuto luogo in America e una volta che hai finito di leggere questa frase, potrebbe accadere.

la buona lotta alicia florrick

Come cineasta, realizzi film per essere visti da un pubblico e, si spera, per essere considerati e / o discussi molto tempo dopo che lo schermo diventa nero. È stata un'esperienza devastante guardare 'Dark Night'. essere emarginato e ignorato. Avevo lavorato di proposito con tutti i non attori del progetto, quindi c'era un senso di anonimato sullo schermo piuttosto che quello di un volto riconoscibile da qualche altro film o programma televisivo. Lo schermo fungeva da specchio per lo spettatore. Nella mia frustrazione, ero solito scherzare sul fatto che se avessi scelto Joaquin Phoenix come sparatutto e mostrato completamente, piuttosto che nascondere, una violenza esplosiva, il film avrebbe ricevuto un gigantesco accordo di distribuzione e la gente ne avrebbe parlato.

amo la morte e il trailer dei robot

Ahimè, eccoci qui.

E mentre è bello che noi siamo parlando di 'Joker', ”; ne stiamo parlando per le ragioni sbagliate. Con tutto il rispetto e l'empatia verso chiunque sia stato colpito dalla tragedia dell'Aurora o dalla violenza armata in generale, questo film sembra non avere letteralmente nulla a che fare con il massacro di Aurora. James Holmes non ha mai detto: 'I am the Joker' prima di proseguire con la sua azione orribile. Semmai, l'omicidio nel film ricorda più il vigilantismo di Bernard Goetz, che non ho ancora visto menzionato nell'analisi critica o nelle proteste pubbliche.

La violenza armata è un'epidemia nella società americana e credo che le armi debbano essere vietate per uso personale. Colpa della politica, ma non incolpare questo film. Guarda gli innumerevoli film di questo paese e dimmi che 'Joker' è l'unico con una pistola dentro. Lontano da esso. Inoltre, non riesco a trovare il merito in dichiarazioni che equiparano il film come una chiamata alle armi per Incels per provocare il caos. Quella setta in genere prende di mira la violenza contro le donne, e Joker non prende di mira le donne né mostra tendenze misogine. (Il suo 'interesse amoroso' nella narrazione è puramente di fantasia, e mentre c'è un momento di minaccia, lei non subisce alcun atto di violenza.)

So molto poco della community di Incel, ma si potrebbe anche sostenere che potrebbe diventare più arrabbiato e disperato dopo aver visto un film che ha una storia d'amore perfetta e meravigliosa, poiché l'incapacità di connettersi intimamente con il sesso opposto è dove il loro più profondo bugie di frustrazione. Infine, nessuno ha criticato il ritratto di Jared Leto del personaggio di Joker o ha collegato la vacca in contanti 'Suicide Squad'. alla vera violenza negli ultimi anni - per non parlare di tutte le iterazioni che il personaggio ha subito da quando Bob Kane e il suo team hanno creato il personaggio nel 1948. Allora perché adesso?

'Burlone'

Warner Bros.

Perché, per tutte le necessità del film un po 'hokey del supereroe (troppa spiegazione, alcuni punti di trama ovvi e goffi, e i necessari pezzi appariscenti set), attraverso la scrittura e la rappresentazione comprensiva di Phoenix, il film si occupa di reale ferito, con vera emozione, con vera malattia mentale. Questo non è qualcosa che il pubblico americano tradizionale è necessariamente attratto da questi giorni. Dark non è un buon marketing. Ciò che ci viene dato nel genere dei supereroi è il fastidioso occhio rotondo di Robert Downey Jr., e una narrazione che illustra una dipendenza da un migliaio di miglia di schermo verde e un desiderio del pubblico di sfuggire all'intrattenimento senza cervello. Joker non è così - e molto è in gioco a causa dei cineasti ’; e la decisione dello studio di creare il film come hanno fatto loro. È un rischio importante per Warner Bros. seguire Phillips ’; Joker come figlioccio di Taxi Driver ”; e “; King of Comedy. ”; Questa visione ha richiesto un coraggio estremo. Dovrebbe essere premiato, supportato, non distrutto.

finale zingaro netflix

Eppure la critica più inquietante che ho letto e sentito finora sul film riguarda il retroscena simpatico di Joker. Lui ’; s pure umano. Ma se riconosciamo le sue prove in termini personali, ci permette di esplorare come la società prende un pedaggio su molte persone non abbastanza ricche da difendere se stesse.

Cosa c'è di sbagliato nell'empatia? Perché è sbagliato umanizzare un cattivo? Le persone non possono volere vederlo nei film - ma dovrebbero, perché potrebbe aiutare a informare come esistiamo nel mondo reale. Forse ci vuole un successo per convincere la gente che questa prospettiva merita il loro tempo. Insieme al suo valore di intrattenimento, perché questo film non dovrebbe riguardare le malattie mentali o la mancanza di servizi sociali per le persone dimenticate dalla società o il fatto che l'uno per cento sia stato una parte importante della distruzione del tessuto di Vita americana?

Questi sono problemi reali, ma quando i film li affrontano piangiamo male - o piangiamo pericolosi. Ma Joker ”; non è pericoloso perché potrebbe influenzare incels o imitazioni; è pericoloso perché cerca di mostrare qualcosa di umano. Questo è quello che volevo esplorare in Dark Night, ”; e sono contento di vedere che 'Joker' rdquo; segue l'esempio.

Tim Sutton è il regista di quattro film - 'Pavilion', 'Memphis', 'Dark' e 'Donnybrook'. Vive a New York, dove è attualmente in produzione per il suo prossimo progetto.

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers