Recensione di 'Game of Thrones': il cheeseburger più elegante di HBO di uno show televisivo rimane coerente

Aidan Gillen e Sophie Turner, 'Game of Thrones'

HBO

C'è un ristorante a Los Angeles che serve un hamburger con condimenti descritto come segue: 'formaggio dashi americanizzato, pelle di ketchup, cipolle schmaltz, sottaceti misti, panino croccante'. Questo è un cheeseburger, gente - un cheeseburger da $ 16 che a quanto si dice è delizioso, ma forse un po 'più elaborato del necessario.



Questa è, naturalmente, una metafora di 'Game of Thrones' quando entra nella Stagione 7. La serie rimane una versione deliziosa e costosa di cibo spazzatura, una che ci piace consumare, una che è spesso ricca di colpi di scena unici concetti ... ma, onestamente, non molto in termini di sorprese. Questo perché, alla fine, ha il sapore di un cheeseburger.

Un delizioso cheeseburger, ovviamente, ma onestamente, la premiere della stagione, 'Dragonstone', non ci ha permesso di prendere più di un boccone. Un classico esempio di ambientazione da tavola, la premiere della Stagione 7 segna l'inizio della fine (mancano solo 12 episodi!) E abbiamo sicuramente molto da affrontare in questo episodio interamente dedicato all'ambientazione e alla creazione di nuovi personaggi, al di là di un pochi momenti chiave che mettono in luce Arya, come sempre una delle figure più impressionanti dello spettacolo.

Euron Greyjoy, che non ci ha impressionato la scorsa stagione mentre ha combattuto per il potere sulle Isole di Ferro con sua nipote e nipote, è diventato una star grazie all'esibizione di Pilou Asbæk durante la scena della sala del trono, dove ha scatenato un carisma bomba che ci ha disabilitato tutti. (Previsione ufficiale IndieWire: il 'dono inestimabile' che riporta è Tyrion Lannister, il fratello Cersei vuole ufficialmente morto.)

Abbiamo anche provato la gioia della routine quotidiana di Samwell alla Cittadella, una sequenza che è stata uno degli esperimenti di editing più energici del 'Trono di Spade'. Potrebbe essere andato avanti troppo a lungo, ma quella potrebbe essere una reazione al vomito che è stato un tema pervasivo della televisione del 2017 finora - per i suoi meriti, è stato un piacere guardare quella sequenza.

Nathalie Emmanuel, Peter Dinklage, Conleth Hill, Emilia Clarke e Jacob Anderson, 'Game of Thrones'

HBO

Nel frattempo, abbiamo Jaime e Cersei Lannister che affrontano il loro status di genitori senza figli in un modo piuttosto desolante, camminando attorno alla loro gigantesca mappa delle terre che un giorno potrebbero governare - ma come adulti che non hanno un potere consolidato, è affascinante vederli agitarsi.

'Dragonstone' ha spostato molti pezzi al suo posto, ristabilendo la nostra memoria di varie alleanze e dando ad alcuni personaggi chiave alcuni momenti rubanti lo spettacolo. Ma è complicato, capire come sentire la fredda rivelazione di Arya rivela l'idea che la bambina che amavamo guardare crescere è diventata un'assassina a freddo.

Quella fredda apertura, una rarità per la serie, era un po 'divisiva - se inizialmente sospettavi fosse un flashback, potrebbe non averti lanciato per un loop, ma se non avessi previsto che questo era uno degli ultimi Stark viventi recitando la sua vendetta, poi fu una vera montagna russa. Dopotutto, il viaggio più affascinante a cui stiamo assistendo in 'Il Trono di Spade' è quello di Arya, che perde la sua innocenza sulla scia dell'orrore con cui si confronta, su base regolare. Sono Westeros, dopo tutto. Un posto orribile.

'Cominciamo?' È la fine della prima stagione di 'Il Trono di Spade', e questo non è l'elemento più drammatico di questo episodio, che è carico di set-up. Abbiamo l'incredibile momento di ispirazione rah-rah che arriva con il trionfo di Arya, un momento che è anche tecnicamente molto inquietante. Dopotutto, non vogliamo che sia un cattivo ... e tuttavia, la sua serie di omicidi le impedisce di essere qualcuno che possiamo definire un eroe.

'Game of Thrones', come sempre, ci lascia in conflitto e confusi. Rimane uno spettacolo che odia i deboli, ma adora le sue piccole vittorie. È il più delizioso dei cheeseburger, ma è anche difficile da valutare senza vedere di più.

Grado: B

Rimani aggiornato sugli ultimi film e notizie TV! Iscriviti alla nostra newsletter via e-mail su film e TV qui.

migliori film stranieri 2014

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers