Jean Seberg parla di Breathless-Back nel 1968

Nel 1968, ricorda il veterano pubblicista di Hollywood Harry Clein, visitò il set di musical di grande budget Dipingi il tuo carro per intervistare la giovane attrice Jean Seberg (protagonista di Breathless di Jean-Luc Godard, che verrà ristampato). Segue una trascrizione, inclusa una visita dei suoi co-protagonisti, Lee Marvin e Clint Eastwood (con cui Seberg ha negato di avere una relazione).

Mentre Summer of Protest ha scosso la Convenzione democratica di Chicago e le femministe hanno preso d'assalto il Miss America Pageant, ero a Baker, nell'Oregon, a riferire sul musical di grande budget Dipingi il tuo carro come un uomo gamba per il editorialista del Los Angeles Times Joyce Haber. Come Jane Fonda, Seberg era nella lista dei sovversivi di J. Edgar Hoover, a causa del suo coinvolgimento con le Pantere Nere. Dopo aver lasciato Haber nella primavera del 1969, Haber gestiva un distruttivo oggetto cieco che rovinava la vita di Seberg: La bionda e bella 'Miss A', scrisse, era incinta di 'una prominente Pantera Nera'. Al funerale per sua figlia nata morta , Seberg mostrava il bambino bianco in una bara di vetro; suo marito Romain Gary ha rivendicato il bambino come suo. Successivamente, la fragile attrice ha ripetutamente tentato il suicidio, spesso nell'anniversario della nascita del bambino. Nel 1979, all'età di 40 anni, fu trovata morta per overdose da prescrizione sul sedile posteriore della sua auto a Parigi, con in mano una lettera di suicidio.



Ma quel polveroso giorno di agosto del 1968, ero solo un giovane uomo infatuato della bella, sexy e mondana stella di Senza fiato, che nonostante avesse la mia età, aveva già recitato al fianco di Belmondo, Beatty e Connery. Sgranocchiando due mele verdi a pranzo, Jean, in jeans blu e una camicia rossa, si sedette sulle scale della roulotte e si armonizzò su My Funny Valentine ”; con un paio di extra hippy che strimpellano una chitarra e si strofinano una tavola da bagno.

trailer di alexander skarsgard tarzan

Jean Seberg: Vengono per una doccia occasionale. Non l'avrei mai negato a nessun hippie. Vedo un movimento salutare tra i giovani trasandati, nel senso che è la prima generazione i cui valori non sono materiali. Ma l'intera scena della droga è un freno. È un poliziotto fuori. Preferirei vedere un amico investito da un'auto piuttosto che droghe come l'eroina o la velocità. ”;

Harry Clein: Senza fiato metterti al centro della New Wave francese. Sei stato sorpreso?

JS: Ero senza lavoro e avevo bisogno di soldi. Il produttore ha chiesto alla Columbia, che allora possedeva il mio vecchio contratto di Preminger, se ero disponibile. Ha dato alla Columbia una scelta di $ 12.000 o il 50% dei profitti mondiali. Con grande lungimiranza, la Columbia prese $ 12.000. È stato girato per $ 76.000 in cinque settimane. Il più delle volte abbiamo lavorato mezza giornata. Ci rompiamo e ci sediamo nei caffè. Un giorno il produttore ci vide, era la sua ultima carta, e si scontrò con Godard perché non stavamo lavorando.

HC: Perché i francesi si sono innamorati di te?

JS: So che adoravano i capelli corti. È stato molto audace a causa dei ricordi del campo di concentramento. Forse erano felici perché ho sposato un francese [Romain Gary]. Sono solo persone felici che pensano a me. Sono felice di trovare lavoro.

HC: Com'è stato fare Santa Giovanna dopo aver vinto il concorso per grandi talenti?

JS: Non l'ho fatto. Lo ha fatto un ragazzino brufoloso dell'Iowa.

HC: Sei ancora in contatto con Otto Preminger, che ti ha scoperto?

JS: Annuiamo tra commissari affollati.

HC: Hai anche fatto Ciao tristezza con lui. È stata un'esperienza migliore?

JS: Ci ero dentro, ma ero tutto legato a quel giovane e simpatico playboy [Francois Moreuil] che si precipitò via. Ti avrei spezzato il cuore. Ero un'anima patetica. Tutti hanno disapprovato. Il che mi ha spinto naturalmente. Era un buon amico quando non avevo buoni amici. È un uomo molto simpatico e quando eravamo sposati era un ragazzo molto simpatico. Ero una ragazza pazza. È stato davvero un matrimonio da bambini, nemmeno un matrimonio da bambino. Ha fatto una cosa sciocca. Voleva incontrare Romain Gary, console generale francese a Los Angeles. Lo abbiamo chiamato con gli occhi meravigliosi, che è diventato il padre di mio figlio (Diego).

Lee Marvin e Clint Eastwood si sono avvicinati mentre i giornalisti di Junket di Oakland e Charlotte li seguivano. Il vocabolario di Eastwood alla stampa in quei giorni consisteva in piacevoli hellos, sì e no, e non c'era assolutamente alcuna indicazione che sarebbe diventato un regista due volte vincitore dell'Oscar. Marvin ed Eastwood erano volati giù la sera prima a Los Angeles per una festa in onore di Toshiro Mifune che aveva organizzato Inferno nel Pacifico con Marvin.

il film murale john cena

Lee Marvin: Tu e Claudia Cardinale siete le attrici preferite di Mifune!

JS: A Toshiro Mifune piaccio! Se arriva, gli farò una torta giapponese. Cosa ci facevo qui a Baker? Vorrei essere venuto con te.

LM (scherzosamente): “; No. Non potresti. Ho pagato l'aereo.

JS (altezzosamente): ciò dimostra che non sei una stella.

LM: Non devo prenderlo da una stellina di pista.

La mia intervista a Baker terminò quando le sei attrici che interpretavano le puttane francesi fecero un sensazionale atterraggio in elicottero sul set. L'equipaggio maschio e il cast attecchiti dagli ormoni applaudirono mentre le donne voluttuose uscivano sulla polvere dell'Oregon con i loro stivali alti e i loro micro-abiti color lavanda, arancione e gialli.

JS: Sembra che Raquel Welch colpisca il Vietnam!

La mia intervista è continuata il giorno delle elezioni, il 5 novembre 1968, nella casa coloniale rosa affittata di Jean in California, sul Coldwater Canyon. A bordo piscina, Jean era scalzo, con indosso un cappello grigio floscio, jeans e una camicia a quadretti rossa legata in vita. Ma non era così libera da fantasie come sul set. Era entrato in uno stato d'animo più oscuro e riflessivo.

JS: Bobby Kennedy è il ragazzo a cui penserò di più oggi. L'ho trovato molto sincero e, sorprendentemente, non pensava di avere una speranza all'inferno di ottenere la nomination a Chicago a causa della macchina Johnson-Humphrey. Politicamente, come si suol dire in televisione, c'è una rottura nelle comunicazioni tra l'elettorato e i candidati. Ma questo è ancora il paese in cui le persone vivono meglio, nonostante i difetti spalancati. Ho cinque amici che vivono dappertutto. Ma dopo aver lasciato l'America, se ne rendono conto. Loro tornano.

meglio chiamare Saul qualcosa di bello

HC: Non sei andato a una cena alla Casa Bianca quando John Kennedy era presidente?

JS: Kennedy era un pragmatico. Possiamo solo speculare, ma penso che avrebbe visto prima che non ci sarebbero state conclusioni militari sulla guerra. Ciò avrebbe salvato il mutilato e ucciso da entrambe le parti. Mio Dio, in televisione ogni sera il corpo conta come accumulare punteggi per entrambe le parti.

HC: Nonostante i problemi Dipingi il tuo carro, come ti senti a riguardo?

JS: Ho finito tutto il mio lavoro. Lee e Clint mi portarono fuori a pranzo l'altro giorno. Stavo singhiozzando. È stato un po 'come lasciare il campo estivo. Ero un caso da basket. Ho avuto la libertà entro la fine della foto. Lee è difficile da lavorare. Suona ampio, ma non sembra così sullo schermo. Lavorare con Lee è come essere nell'esercito per quattro anni. Arricchisce così tanto il tuo vocabolario. Si è trasformato in un'immagine così grande. Quando il tempo era brutto in Oregon, si vociferava che la Paramount stesse negoziando per comprare Dio.

HC: Altri film all'orizzonte?

JS: Ho un secondo impegno per la Paramount. Jim Brown mi ha chiesto di farlo Leoni tre, cristiani Niente (una storia d'amore su un quarterback NFL nero e un'attrice bianca). Ma devo avere un grande powwow con lui al riguardo. Potrebbe dire cose buone, ma è un petardo. Ci sono forti verità in esso che non odio vedere sensazionalizzate. Ho parlato con Sammy Davis. Concordammo che sarebbero passati dieci anni prima che la giusta storia di una storia d'amore interrazziale potesse essere raccontata così com'è. Il punto è che quando le persone sono innamorate sono daltoniche. Ma siamo così aggrappati all'ossessione sessuale in bianco e nero.

HC: Romain verrà a Los Angeles mentre tu sei qui?

JS: Film di Romain Uccelli in Perù aprirà presto a New York. È record record a Parigi. Spero che vada bene qui. Si tratta di amore non compassionevole. È una danza rituale del destino di una donna gelida che cerca un uomo che sarà la chiave per svegliarla. Ha periodiche crisi di ninfomania. Ha un patto con suo marito che se la sua ninfomania dovesse ripetersi, ucciderla. Potrebbe essere scioccante per alcune persone. Il lavoro di Romain è davvero impressionante. Ero terrorizzato a lavorare con lui. Volevo che lo facesse con qualcun altro. Ma si è rivelato più visivo di quanto mi aspettassi. È un regista molto sensibile. Spero di lavorare di nuovo con lui.

HC: Qual è lo stato del tuo matrimonio?

JS: Abbiamo raggiunto un ideale con ciò che il matrimonio dovrebbe essere. Ma le pressioni delle nostre carriere ci hanno impedito. Rimaniamo gli amici più stretti. Amare gli amici. Il periodo di tre mesi in cui fu a Maiorca e io a Baker fu una separazione di prova. È fondamentalmente un solitario. Possiamo accettare la nostra relazione a tutti i livelli tranne a livello matrimoniale. Il matrimonio era finito quando ti ho parlato a Baker ... I francesi hanno un bel modo di mettere le cose. Ogni volta che un uomo presenta la sua donna, si riferisce a lei come ma femme. È la stessa parola sia per la padrona che per la moglie. I francesi dicono anche 'non scusarsi mai, non spiegare mai'. I francesi dicono moltissime cose stupide ... La cosa fantastica di Romain è che ha creato questo Frankenstein. Mi ha spinto a sviluppare i miei gusti. Questo inevitabilmente ha creato un conflitto. Ho questo difetto del personaggio. Sono una nave senza timone se non c'è un uomo lì. È mia natura plasmarmi attorno a un uomo.

HC: Hai mai pensato di trasferirti a Los Angeles?

JS: Solo quando sono molto stanco come adesso, dico ‘ perché andare, perché non restare? 'Questa città … Los Angeles, Hollywood e hellip; La trovo bellissima Sono sorpreso dalla varietà di piante e fiori. Ma trovo che la preoccupazione totale per l'industria sia un ostacolo. Dal momento che mio figlio è cresciuto come europeo, trascorrerò del tempo lì. Ho fatto un giuramento a Romain che Diego sarebbe cresciuto in Europa. Mi sento come se fossi un tappo di sughero nel mezzo dell'Atlantico. Quando torno qui, mi rendo conto di essere così americano. Per i francesi, sono un'attrice francese. Ma le mie radici sono qui in America. Anche se volevo pensare che non lo siano, lo sono davvero. Conosci la vecchia storia del camaleonte? Metti il ​​camaleonte sul verde, diventa verde; mettilo sul nero, diventa nero; lo mette in rosso e diventa rosso. Posiziona il camaleonte sul plaid ed esplode.

HC: Qual è il prossimo?

JS: Questa è una pubblicità a pagamento. Chiunque mi mandi fiori ogni giorno può avermi. Niente diamanti, niente getti, niente Bentley. Anche io sono appassionato di buone maniere. Non intendo aprire le buone maniere della portiera della macchina, intendo aprire le buone maniere dei cuori. Ma ho imparato un po 'sulla strada. Sono molto meno egoista, più generoso. E se è qualcuno che vuole dei bambini, ora sono pronto ad avere pile di loro. Forse è una cosa biologica. Forse la carriera significa solo meno in un momento in cui dovrebbe significare di più. Anche questa è una pubblicità a pagamento.

La prossima volta - e purtroppo l'ultima volta - ho visto Jean Seberg che le ho portato una sola rosa bianca.

i film di Mark Ruffalo Hulk

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers