Recensione di 'The Kid': Ethan Hawke e Chris Pratt recitano in Stunted Western di Vincent D’Onofrio

'Il bambino'



Un western deviante che quasi vale la pena vedere per le interpretazioni non sdolcinate che il regista Vincent D ottiene dal suo cast, 'The Kid'. apporta solo alcuni piccoli aggiustamenti al genere più polveroso degli americani, ma queste rughe erranti - ben lontane da qualsiasi revisionismo serio - offrono molto divertimento. Il tiepido impulso del film può essere sentito nel modo in cui lo sceriffo Pat Garrett (Ethan Hawke) avverte freneticamente i cittadini che sta per iniziare uno scontro a fuoco con alcuni cowboy. O nella deferenza che il giovane Billy the Kid (un danese DeHaan dalla faccia sporca) mostra un uomo di legge che non vuole davvero uccidere. È una vergogna che il mangiatore insignificante di Onofrio tende a sparare piuttosto dritto, perché sprona alla vita nei rari momenti in cui strabica un po 'e rompe con la tradizione. Per una storia su un tiro alla fune tra valore e ribellione, un po 'più di tensione tra vecchi tropi e nuovi colpi di scena avrebbe fatto molta strada.

" The Kid ”; non inizia con quello che pensi; questo non è un film biografico su un famoso fuorilegge, o sull'uomo che lo ha ucciso. È una storia in crescita di un giovane ragazzo immaginario che viene catturato tra di loro, e il doppio significato di un film pone il quadrato del dramma sulle sue piccole spalle. Potenzialmente l'ultimo di una lunga serie di uomini marci, Rio (Jake Schur, credibile anche in alcune scene piuttosto incredibili) potrebbe ancora andare in entrambi i modi. Sarà un zoticone ubriaco come suo padre? C'è qualche possibilità che Rio sarà in grado di assumere una misura della grazia che vede nelle donne intorno a lui? È troppo presto per dirlo - anche se l'innocente faccia di Schur dà via il gioco - e un prologo disordinato in cui Rio uccide il suo terribile padre e scappa con sua sorella maggiore, Sara (Leila George), manda la sua morale rotazione della bussola.





Questo è quando Rio e Sara riescono a far entrare Forrest Gump nel bel mezzo di uno scontro tra Billy the Kid e Pat Garrett. E fin dall'inizio, la sceneggiatura di Andrew Lanham si rifiuta di scegliere i lati; il fuorilegge trasandato ha un luccichio negli occhi e un punto debole nel suo cuore (insiste sul fatto che le storie su di lui sono per lo più bugie, ma che ha fatto abbastanza ”, mentre il legislatore ha un suo passato a scacchi .

Entrambi, tuttavia, sono santi rispetto allo zio di Rio, Grant (Chris Pratt, con la barba e cercando disperatamente di guadagnare un po 'del suo credito), la cui educazione violenta lo ha trasformato in un mostro parlante di cartoni animati. Grant rapisce Sara con piani per 'puttana fuori' a sud del confine, lasciando Rio a capire quale dei suoi nuovi modelli di ruolo per adulti - Billy the Kid o Pat Garrett - dovrebbe arruolarsi per il suo gruppo di salvataggio.

trailer di blue jay

E così " The Kid ”; è pronto per una sorta di battaglia fantasiosa in custodia, poiché il suo giovane eroe impressionabile è costretto a scegliere tra due figure leggendarie del selvaggio West e i rispettivi percorsi che rappresentano ciascuno. “; ho bisogno che tu immagini chi sarai quando tutto questo sarà finito ”; Sara dice a Rio prima che inizino le azioni e il ragazzo prende a cuore quelle parole. Sta costantemente valutando le sue opzioni, piantando semi che il film trascura all'acqua.

“; Pensi davvero che io sia come te? ”; Chiede Rio a Billy, la sua voce si tinge di aspirazione e incertezza. Quando ha presentato Garrett qualche minuto dopo, i suoi occhi sembrano attratti dal fatto che hanno lo stesso taglio di capelli. La regia di Onofrio è più robusta che sottile, ma sa interpretare un'efficace nota di grazia (l'attore famoso, che appare sullo schermo in un piccolo ruolo che orla nella sua solita eccentricità, in precedenza ha diretto un film horror del 2010 chiamato “ ; Don ’; t Go into the Woods ”;).

Eppure, nonostante una premessa così ricca, 'The Kid'. spesso fatica a trovare il suo piede. Un primo atto che centra Rio come il nucleo emotivo della storia è seguito da un secondo atto che lo perde in secondo piano, mentre i suoi due futuri patrigni rubano l'attenzione di D-Ons. È facile apprezzare il motivo per cui mettono a fuoco - Hawke è sempre avvincente come un uomo che cerca di tenere a bada l'oscurità, e DeHaan sovverte le aspettative interpretando Billy the Kid con il ghigno di un supereroe Marvel che si è bloccato dalla parte sbagliata di storia - ma questa storia non appartiene mai a loro. Una volta che Rio svanisce, il film non riesce più a ritrovarlo.

miglior film del 2014 finora

Le alleanze fluttuanti del ragazzo sono difficili da rintracciare e la sua maturazione diventa più difficile da curare. Rio inizia a sembrare più giovane in ogni scena, sempre meno attrezzato per conoscere il punteggio. Quando Billy the Kid segna un momento di tensione sostenendo che Rio è 'il suo unico amico in tutto il dannato universo di Dio', rdquo; è impossibile sapere se è sincero, non perché il personaggio sia stratificato e ambiguo, ma piuttosto perché il suo rapporto con Rio è troppo impreciso per supportare una risposta.

Quando Grant riappare nell'ultimo terzo, lanciando un monologo finto pazzo sulle ghiandaie blu che voleva raddoppiare come espressione della tossicità ciclica maschile, sembra di essere appena arrivato da un film completamente diverso. E mentre il dramma inizia a sgretolarsi, la povertà estetica del film diventa più un problema. Tutto inizia a sembrare superficiale. E una tragedia su come la violenza costringe i bambini a crescere troppo presto appassisce in una storia di routine su un bambino che è in grado di produrre una certa bontà solo quando ha una pistola in mano.

Grado: C

Lionsgate pubblicherà 'The Kid' nelle sale l'8 marzo.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers