Storia di successo di 'Leather Jacket': una conversazione con il regista David DeCoteau

Storia di successo di 'Leather Jacket': una conversazione con il regista
David DeCoteau



nuovo grande lebowski

di Aaron Krach


'Giacca di pelle Love Story'È un piacere colpevole. Il cervello dice: 'Non farlo
come questo film. È leggero e vertiginoso come il sole della California. 'Mentre il
Il cuore dice: “Ehi, è un po 'figo. Uomini di bell'aspetto, una storia plausibile
e qualche fotografia in bianco e nero sexy. ”Alcune persone possono solo andare a vedere
“Leather Jacket Love Story” per la sua nudità abbondante e il suo evidente disinteresse
per la politica. E va bene per il regista David DeCoteau. Dopo anni
di b-film, il primo vero film personale di DeCoteau ha un budget bassissimo
omaggio alle commedie romantiche del 1940.

Dopo un anno di viaggio in festival in tutto il mondo, “Giacca di pelle
Love Story ”si apre a New York, il 20 febbraio, prima di recarsi in un 25 previsto
Città degli Stati Uniti. indieWIRE ha parlato con DeCoteau nel suo ufficio di Los Angeles mentre
stava preparando un viaggio in Romania.

Indiewire: Il tuo curriculum è pieno di film d'azione come 'Prey of the
Jaguar 'e' Skeletons '. Come ha fatto un regista gay a dirigere tutto questo
film da 'etero' duri?

David DeCoteau: Ho iniziato come assistente alla produzione lavorando per Roger
Corman, Wim Wenders e James Cameron. Ho lavorato come regista
professionalmente da 10 anni È così che mi guadagno da vivere. Ho appena finito,
'The Journey: Absolution' con Richard Greico e Mario Lopez per lo Sci
Fi Channel. È un thriller d'azione ambientato in un'accademia militare nel
futuro. Quindi avere un regista apertamente gay a dirigere un film in cui si svolge
un'accademia militare, in qualche modo tutto quel sottotesto gay non è più sottotesto. Suo
apertamente, raramente un ragazzo indossa una camicia. Scene senza camicia e doccia, lo è
piuttosto campy ma pieno di azione.

iW: In che modo questo lavoro ha portato a creare un budget ridotto, in bianco e nero,
romanticismo gay indipendente?

DeCoteau: Sono uscito 3 anni fa dopo aver girato numerosi film horror e
ho iniziato a lavorare al mio film personale, 'Leather Jacket Love Story'. Abbiamo inviato
la sceneggiatura a tutti i principali studi e la risposta è stata davvero
bene. Ma il modo in cui volevamo raccontare la storia era un modo molto onesto. Noi
voleva fare un film in cui nessun omosessuale muore o venga maltrattato o lo sia
peso di ogni battuta. La parte spaventosa per tutti era che volevamo essere
molto onesto sulla sensualità di tutti. Nel 1997 era tempo di essere
onesto. Non volevo che fosse pornografico, volevo che fosse molto divertente
e quasi divertente. Ci sono voluti un paio d'anni per mettere in forma la sceneggiatura e
poi abbiamo realizzato il film. È davvero più un lavoro d'amore che un lavoro.

iW: Chi è Goldeco, il tuo distributore?

DeCoteau: Goldeco è proprio Goldberg e DeCoteau, Jerry Goldberg e David
DeCoteau. Lo stiamo facendo da soli. Mike Thomas, di Strand, di cui
la specialità era distribuire questo tipo di film, era alla ricerca di qualcosa
distribuire da solo e il nostro film è stato il primo che ha scelto. Lui davvero
ce ne siamo innamorati ad un festival e in pratica siamo diventati tutti partner
questo film. Sta attraversando anche la funzione di distribuire il film
sebbene stiamo esaminando la nostra etichetta.

oasis trailer amazon

iW: E l'autodistribuzione è stata tutto divertimento e giochi?

DeCoteau: L'auto-distribuzione è un dolore nel culo. Ma va bene. 'Causa
tutto in questo film è stato un dolore nel culo. Volevamo che fosse
perfetto, e non è facile. Jerry e io vogliamo solo girare il film
che vogliamo vedere. Non vogliamo davvero emulare nessuno. Se lo facessimo noi
vorrebbe emulare il maestro che è John Waters. John Waters è il
padrone e realizza i film più divertenti mai realizzati.

iW: Nella sceneggiatura, hai davvero descritto di avere tanta nudità. E fatto
hai qualche problema con il casting?

DeCoteau: Sì, in un certo senso. Questo è ciò che ha reso così difficile il cast. Qualsiasi attore in
Los Angeles giocherà gay ma baciare un altro uomo è un'altra cosa. Noi leggiamo
centinaia di attori e cast Chris Bradley nel ruolo di Mike. È stato
davvero speciale e formidabile ed eravamo tutti sulla stessa pagina. Ma abbiamo avuto un
tempo difficile con Kyle, trovare qualcuno che avesse 18 anni e che fosse così ingenuo
e ho capito il personaggio ed era disposto a fare tutto l'amore intimo
fare scene. Tutti sono passati. Poi ho incontrato Sean Tataryn, che aveva appena avuto
dal Canada. Era in 'The Boys of St. Vincent' e l'avevo visto entrare
quello. È un vero attore speciale. Entrambi hanno dato davvero coraggio
spettacoli. Perché qui c'è un film che non cambierà il mondo, ma
ciò di cui si fidavano e capivano cosa stavo cercando di fare. Essi
dovevo davvero portare il film.

iW: Christopher Bradley, che interpreta Mike, ha definito le riprese di dieci giorni 'intense'
e 'fantastico'. Perché?

DeCoteau: Jerry il produttore ha raccolto i soldi e poi siamo andati e ce l'abbiamo fatta.
Ho messo insieme la mia squadra che ho usato da tutti i miei altri film che avevo realizzato.
A loro piaceva lavorare con me in passato e sapevano che era una cosa speciale
per me quindi tutti hanno dato un 1000 percento. Questo è l'unico modo per ottenere un film
questo fatto in 10 giorni. Erano appena a sei cifre.

iW: Che dire dello scatto in bianco e nero?

peyton list bruna

DeCoteau: L'abbiamo girato in bianco e nero, che è più costoso, ma era un
scelta creativa da parte mia. Ho sentito che la vecchia architettura di Silver Lake
e l'atmosfera nostalgica del film, le giacche di pelle sarebbero state migliori
in bianco e nero. E alcune delle più grandi storie d'amore mai raccontate
stato girato in bianco e nero. Ma è stata una cosa positiva e negativa.
Molti distributori pigri hanno avuto paura di gestire un bianco e nero
film perché le persone potrebbero non capire cosa significhi. Non l'hanno fatto
capire cosa stavamo cercando di fare.

iW: Quindi parliamo del sesso. Da dove viene?

DeCoteau: Ci sono state un paio di recensioni negative che dicono che ho un
ossessione per i peni. Che assolutamente non ho. Sembrava
giusto. Non ho problemi con i peni, non ho problemi a mostrare
loro. Penso solo che il tabù sia ridicolo. Per me la nudità non era una
problema. È stupido posizionare strategicamente i fogli e il piatto di
fiori. Una volta che sei in camera da letto, potresti essere tanto onesto quanto
possibile.

iW: Quindi come sei finito con un cast così ben dotato?

DeCoteau: È così bizzarro, perché non ne avevo idea.

iW: Sì, ma la legge delle medie non sarebbe successo.

DeCoteau: Era strano, una volta che i pantaloni si sono staccati. Non li avevo mai visti
persone. Non avrei mai dovuto togliergli i vestiti prima. Ma io
pensato, beh ... e ha funzionato per il meglio.

iW: Qualche 'Giacca di pelle Love Story, Part II' nelle opere?

DeCoteau: Abbiamo un film sui vampiri gay che vogliamo girare in Romania
la fine dell'anno. Sarà la prima foto gay mai prodotta
Romania. Vogliamo davvero sparare nelle Alpi della Transilvania. Abbiamo il
prima passa la sceneggiatura e poi è ora di andare a raccogliere i soldi.

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers