Quentin Tarantino spiega perché ha soffocato Uma Thurman e Diane Kruger durante le riprese di 'Kill Bill' e 'Bastardi senza gloria'

In seguito al profilo del New York Times di Uma Thurman, in cui l'attrice ha parlato di alcuni degli abusi subiti sul set di 'Kill Bill', lo stile di regia di Quentin Tarantino è stato messo in discussione. Ma il regista sta spiegando la sua versione degli eventi in una lunga intervista con Deadline. Uno dei punti di discussione riguarda Tarantino che difende la sua decisione di soffocare le sue attrici durante le riprese di scene selezionate, avvenute sia a Uma Thurman che a Diane Kruger durante la realizzazione di “Kill Bill” e “Bastardi senza gloria”, rispettivamente.



Una scena di combattimento di spicco in 'Kill Bill' trova The Bride (Thurman) che affronta l'assassina Gogo (Chiaki Kuryama), la cui arma preferita è una palla a catena che gira intorno come un lazo. La scena mostra La Sposa strangolata dalla frusta di Gogo. Tarantino afferma di aver allestito la scena per la prima volta in modo che nessuno tirasse fisicamente la catena che era avvolta attorno al collo della sua stella.

'Francamente, non ero sicuro di come avremmo girato quella scena', ha detto Tarantino a Deadline. 'Avvolgi una catena intorno al collo, devi vedere soffocare. Stavo supponendo che quando lo avremmo fatto, avremmo forse un palo dietro Uma che avrebbe avvolto la catena in modo che non potesse essere visto dalla fotocamera, almeno per l'ampio scatto. '



Ma secondo il regista, è stata la stessa Thurman a pensare che la scena richiedesse una persona reale che tirava la catena e non solo un palo che teneva la catena al suo posto. Tarantino ha detto che l'attrice non voleva solo imitare l'atto di essere soffocato, ma sentiva che era necessario sentirlo nelle mani di un'altra persona.



nuovi spettacoli estivi 2015

'Era il suggerimento di Uma', ha detto Tarantino. “Avvolgere semplicemente la cosa intorno al collo e soffocarla. Non per sempre, non per molto tempo. Ma non sembrerà giusto. Posso agire con tutti gli occhi strangolati, ma se vuoi che la mia faccia diventi rossa e le lacrime mi vengano in mente, allora hai bisogno di soffocarmi. Ero l'uno all'altro capo della catena e l'abbiamo fatto solo per i primi piani. E l'abbiamo fatto. Ora, quella era la sua idea. '

Durante la realizzazione di 'Inlgourious Basterds', la decisione di Tarantino è stata quella di soffocare Diane Kruger durante una scena in cui il colonnello delle SS Hans Landa (Christoph Waltz) strangola a morte il suo personaggio, Bridget von Hammersmark. Ma il regista ha detto di aver spiegato completamente la sua intenzione a Kruger prima che le telecamere iniziassero a girare e che lei gli avesse dato il permesso di farlo.

Tarantino credeva che, al fine di far decollare la scena correttamente, Kruger dovesse in realtà essere strangolato con una forte pressione al collo. Il regista sentiva che doveva essere il responsabile a farlo perché non voleva che si commettessero errori durante una scena così delicata.

'Quando ho fatto' Bastardi senza gloria ', e sono andato a Diane [Kruger], e ho detto, guarda, devo strangolarti', ha detto il regista. “Se è solo un ragazzo con le mani sul collo, senza fare alcun tipo di pressione e stai solo facendo questo sferragliare rantolo mortale, sembra un normale strangolamento cinematografico. Sembra film-ish. Ma non riuscirai a far gonfiare i vasi sanguigni, o gli occhi che lo riempiranno di lacrime, e non avrai il senso di panico che si verifica quando la tua aria viene tagliata. '

'Quello che vorrei fare, con il tuo permesso, è semplicemente … impegnarti a soffocarti, con le mie mani, in primo piano', ha continuato Tarantino. “Lo facciamo per circa 30 secondi, quindi mi fermo. Se dovessimo farlo una seconda volta, lo faremo. Dopodiché, questo è tutto. Hai intenzione di impegnarti in modo che possiamo ottenere davvero un bell'aspetto. Sarà due volte, e solo per questo periodo di tempo, e lo stuntman stava monitorando tutto. '

Kruger ha acconsentito alla richiesta di Tarantino, e ha detto che in seguito in un'intervista ha rivelato di aver detto 'sì' perché 'si è fidata così tanto di Quentin'.

'Abbiamo fatto le nostre due volte [e] Diane ha detto, okay, se hai bisogno di farlo ancora una volta, puoi', ha detto Tarantino. “È stato un problema che ho chiesto all'attrice, possiamo farlo per ottenere un effetto realistico. E lei era d'accordo, sapeva che sarebbe andata bene e si fidava di me per farlo. Vorrei chiedere a un ragazzo la stessa cosa. In effetti, probabilmente sarei più insistente con un ragazzo. '

c'era una volta nel polanski romano di hollywood

Per ulteriori informazioni sull'intervista di Tarantino sulla Scadenza, compreso il suo racconto sull'incidente automobilistico 'Kill Bill', fai clic qui.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers