Quentin Tarantino e Richard Kelly parlano di Tony Scott al Double Feature di 'True Romance' e 'Domino'

Quentin Tarantino ha impiegato del tempo dal montaggio di 'Django Unchained' venerdì sera per rendere omaggio al mentore Tony Scott in una doppia proiezione di 'True Romance' e 'Domino', organizzata da Jeff Goldsmith di Backstory alla LA Film School di Hollywood. Lo scrittore di 'Domino' Richard Kelly si è unito alle domande e risposte tra i due unspoolings da 35 mm - 'True Romance' proveniva dalla collezione di Tarantino. (Per il podcast completo, controlla mercoledì per Jeff Goldsmith su iTunes.)

cosa guardare su netflix agosto 2017

'Ho adorato la sua merda', ha detto Tarantino, che ha ammesso di aver pianto fino in fondo 'Man on Fire' quando lo ha proiettato la scorsa settimana insieme a 'True Romance' e 'Days of Thunder'. 'È come Douglas Sirk, non ha mai ottenuto rispetto, era troppo commerciale, la gente lo metteva giù. Ora insegnano lezioni su di lui. 'La relazione di Scott su quattro film con Denzel Washington (' Crimson Tide ') è stata' una delle migliori combinazioni attore-regista dei nostri tempi ', ha detto Tarantino.

Tarantino non è d'accordo con le recensioni di “True Romance” secondo cui Scott “ha lucidato la mia sceneggiatura, l'ha resa troppo carina, troppo vivida. Questo è ciò che lo fa funzionare così bene, e il casting e le performance che ha ottenuto. '



È stato uno dei pochi film di Scott realizzati senza la supervisione di produttori di pesi massimi come Jerry Bruckheimer, Ray Stark o Joel Silver, che hanno chiaramente ispirato il produttore hollywoodiano che ama il coke (ben interpretato da Saul Rubinek). Il produttore francese Samuel Hadida ('Se7en') ha prodotto sia 'True Romance' che 'Domino'. 'Tony è riuscito a fare il film senza chiedere il permesso', ha detto Tarantino.

'True Romance' regge. È un raro esempio di sceneggiatura di Tarantino interpretata da un altro regista. Tarantino era sincero su cosa fosse lui e cosa fosse Scott. È una sceneggiatura prodotta per la prima volta in genere autobiografica, ha detto, i personaggi sono versioni di se stesso, dall'impiegato del fumetto di Detroit (Christian Slater) che ama Sonny Chiba ed Elvis Presley al giovane attore di Los Angeles (Michael Rappaport) che prova a recitare in ruoli televisivi . Presumibilmente c'erano anche aspetti del Pothead di Brad Pitt. È divertente. E così sono i criminali fittizi di Christopher Walken, James Gandolfini e Gary Oldman. E l'Alabama (Patricia Arquette) non si basa su alcun rapporto reale; Tarantino non ne aveva ancora avuto uno. Lei è una fantasia.

La scrisse abbastanza bene perché Scott si innamorasse di lei. Infatti, poiché Scott ha amato così tanto i ruoli romantici, ha rifiutato di seguire la fiaba fratturata del suo scrittore e di uccidere il suo protagonista. Invece, Scott ha riacceso i salti nel tempo in una narrazione semplice, e ha lasciato che la sua coppia vivesse per sempre felici e contenti.

La versione di 'True Romance' di Tarantino sarebbe stata romantica, ha detto, ma 'la mia sarebbe stata più cinica. Volevo farti innamorare di Clarence e fargli saltare la testa, volevo farti questo. Tony non voleva farlo. Clarence ero io, riuscivo a farmi saltare la testa, una mossa punk rock. '

fx the american stagione 6

Tarantino non ha apportato modifiche alla sceneggiatura; Roger Avary ha fatto. Tarantino pensa che ci sia un taglio alternativo d'avanguardia del film da qualche parte, quando Scott ha provato a modo suo. Fa un'imitazione affettuosa del defunto regista, che gli ha detto: 'Innamoriamoci di loro e restiamo lì ... Non lo sto facendo per essere un cazzo commerciale. Lo sto facendo perché amo questi fottuti ragazzi, se lo meritano fottutamente. Non posso ucciderli, cazzo. '

Tarantino ama i rigori visivi di Scott, la sua spinta a rendere ogni scena il più stimolante possibile. Non ha scritto gli amanti sul tetto sotto un enorme cartellone pubblicitario. Questo perché Scott non ha voluto fare affidamento su tre scene che si svolgono sui divani. Né Tarantino ha scatenato una lotta caotica tra Slater e un vecchio dreadlocked in un bizzarro bar di prostitute con una lunga lampada a sospensione e nove vasche per pesci.

'Crea mondi tattili in cui puoi sparire', ha detto Kelly, che alla fine ha rotto 'Domino' dopo che Scott lo aveva sviluppato per 12 anni. Entrambi i film erano difficili da finanziare. 'Domino' è passato da Fox 2000 a New Line Cinema. Il film da $ 40-50 milioni si basava sulla vera storia della figlia cacciatrice di taglie dell'attore britannico Laurence Harvey, di cui Scott aveva stretto amicizia. Odiava la finzione di Los Angeles e adorava appendere nel barrio. Scott aveva ammirato il 'Donnie Darko' di Kelly e la sceneggiatura di 'Southland Tales'. Kelly ha creato un 'sogno di febbre metafisica', ha detto, 'una pazza sceneggiatura da pipistrello', e ha imparato da Scott l'importanza della ricerca, interviste, trascrizioni. 'Entra lì e scopre cosa fanno le persone reali.'

Kelly ha ammesso che 'Domino' è stato quasi un omaggio a 'True Romance'. 'Vedo questo come un doppio lungometraggio al New Beverly', ha detto Tarantino agli applausi degli studenti della LA Film School.

Tarantino vede ancora le 'cicatrici sanguinanti' della lotta di Scott con l'MPA su un rating R ('vedi il DVD senza punteggio'). Scott ha fatto compromessi, incluso il fatto che Alabama (Arquette) non abbia ucciso Chris Penn alla fine. Stava combattendo per salvare l'unica scena 'sacrosanta' quando Dennis Hopper schernisce il gangster siciliano Walken con ripetuti usi della parola n. È un violento interrogatorio che riecheggia quello di Michael Madsen in 'Reservoir Dogs'. Dopo aver illuminato la scena in modo che Walken andasse per primo, dopo che l'attore lo ha supplicato di lasciarlo andare dopo Hopper per migliorare la scena, Scott si è preso il tempo di riaccendere il set per lui. 'Questo è il regista di un attore', ha detto Tarantino.

Goldsmith ha appreso dal commento del DVD del regista che Scott ha schiaffeggiato due volte Arquette per farla piangere. Lo chiamò 'The Persuader' la prima volta che la scioccò; in seguito ha richiesto 'The Persuader' per un'altra scena. 'Tony è un ragazzo così gentile che potrebbe cavarsela', ha suggerito Tarantino. 'Non era per frustrazione o rabbia aggressiva ... c'era un uomo dolce dietro quello schiaffo.'

In che modo Scott ha messo le mani su 'True Romance'? Tarantino stava eseguendo una riscrittura sul film di Rutger Hauer “Passato mezzanotte” alla Cinetel Films ed è stato invitato a visitare il set di “The Last Boy Scout”. Era la sua prima grande visita in studio, completa di sei telecamere e sei monitor. Scott in seguito lo invitò a una festa e poi chiese di leggere i suoi copioni. Voleva immediatamente fare 'Reservoir Dogs' (1992), ma Tarantino stava preparando la regia da solo. Quindi Scott prese 'True Romance', pubblicato nel 1993.

Dopo l'apertura di 'Grindhouse', Tarantino era nelle discariche, vivendo il suo primo grande flop. Ha chiamato Scott. 'Mi sentivo piuttosto male', ha ricordato. 'Mi sentivo come se il pianeta Terra si fosse rotto con me.' Scott lo ha discusso, gli ha detto che lo avrebbe superato, per ricordare che sarebbe andato a fare un altro film che sarebbe andato meglio, e lo apprezzerebbe. Di Più. Gli disse di ricordare quanto fosse fortunato, di essere in grado di fare film nel modo in cui voleva farli: 'Forse le persone non si fanno vedere. Ma sei in grado di fare il lavoro che vuoi fare '.

migliori nuovi spettacoli autunno 2018

'Mi ha fatto sentire molto meglio', ha detto Tarantino.

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers