Recensione: 'One Nation Under Dog' Uno sguardo straziante alla relazione americana con i cani

Nel regno delle relazioni tra uomo e animale, ce ne sono pochi così gratificanti o profondi come quello tra uomo e cane. È difficile da descrivere a coloro che non hanno mai avuto un animale domestico, ma un cane darà la sua lealtà e amore interamente e senza dubbio. Ci vedono al meglio e al peggio, rimanendo spesso al nostro fianco attraverso mosse, rotture, matrimoni, morti e altro ancora - sempre fedeli, sempre amorevoli. Una volta che un cane mette radici nella tua vita, quella presenza è di beneficio a entrambi e quando finisce, quel vuoto può essere profondo come perdere un amico o un familiare, semplicemente perché siamo il tuo amico e la tua famiglia. Ma sfortunatamente, la relazione americana con i cani è travagliata, con rifugi troppo pieni, allevamenti di cuccioli e abusi ancora dilaganti, che porta a qualcosa di una crisi con milioni di cani abbattuti ogni anno. “One Nation Under Dog: Stories Of Fear, Loss & Betrayal'Presenta un trittico di storie, guardando questi problemi da varie angolazioni e giungendo alla conclusione che dobbiamo fare di più agli animali che ci danno così tanto.



La sezione iniziale, 'Paura, 'Inizia il documento su una nota piuttosto curiosa. Venendo più come un '20/20'Segmento, non siamo sicuri di come questo pezzo si adatti esattamente a ciò che segue, tranne per dimostrare che si può essere eccessivamente devoti ai propri animali domestici al punto da ignorare il pericolo che possono rappresentare. Come tendiamo spesso a dimenticare, i cani sono animali e torneranno al loro istinto in situazioni sconosciute o in quelle in cui hanno paura di essere minacciate, portando a morsi ... o peggio. accedere Dr. Robert Taffet. Orgoglioso proprietario di una famiglia di Rhodesian Ridgebacks, si guadagnò l'inimicizia dei suoi vicini nella periferia del New Jersey a seguito di una serie di incidenti pungenti: i suoi cani erano viziosi o erano solo eventi casuali e sfortunati? La verità giaceva da qualche parte nel mezzo, ma Taffet si rifiutò di rinunciare ai suoi cani, spendendo soldi in costosi avvocati per combattere le crescenti cause legali che affrontò, fino a quando un evento particolarmente straziante lo sveglia con la realtà della situazione, e con un cuore pesante , abbatte uno dei suoi quattro amati Rhodesian.

mostra come se fossi il peggio

L'intera storia è un po 'sensazionalista - non siamo nemmeno sicuri che 'Paura' sia il titolo esatto per il segmento, forse 'Devozione' potrebbe essere più appropriato - ma a suo modo, ottiene il punto su quanto forti questi legami di l'attaccamento può essere. E portando a 'Perdita, 'Non è difficile capire fino a che punto arriva il pozzo del dolore quando viene interrotta quella connessione. Questa sezione del film si concentra proprio su ciò che il titolo implica, passando da un gruppo di supporto al SPCA di San Francisco, una sepoltura in un cimitero di animali domestici e poi in un'ovvia rappresentazione in un momento più leggero, la storia di una coppia anziana ricca che clonare con successo il loro cane defunto. Quest'ultimo sembra un po 'troppo sciocco e fuori posto nel contesto del resto del film, ma forse è necessario perché 'Tradimento'È il campanello d'allarme a cui' One Nation Under Dog 'si basa, dando uno sguardo risoluto a quanto ancora dobbiamo fare come nazione per proteggere e prenderci cura dei nostri cani.



Il fulcro di questa sezione - se si può anche chiamarlo così - è un video di tre minuti assolutamente sconvolgente, inedito, che mostra i cani in un rifugio messi in un bidone di metallo e gasati a morte. E proprio quando pensi che sia abbastanza, più cani vengono sistemati all'interno - quelli vivi sopra quelli morti - il coperchio si chiude e più gas viene pompato. Sentire i cani dentro prima che stiano per morire ti perseguiterà la memoria, ma è probabilmente più disgustoso che pochi istanti dopo, arrivi un camion della spazzatura e il bidone viene casualmente trasportato con il carrello elevatore, con i corpi scaricati senza tante cerimonie nella parte posteriore. Bob Barker non ha insistito ogni giorno della settimana su 'Il prezzo è giusto'Per sterilizzare e sterilizzare i vostri animali domestici senza una buona ragione - c'è un problema di sovrappopolazione che è aggravato da una riluttanza ad affrontarlo con qualsiasi senso di responsabilità.



Un'altra sequenza difficile da osservare segue un gruppo di salvataggio di animali mentre fanno irruzione in un allevamento di cuccioli, che uno dei volontari descrive come uno dei peggiori che abbiano mai visto. Molte casse e gabbie di legno erano avvolte nella plastica - essenzialmente soffocando i cani - mentre vivevano stipati l'uno con l'altro in modo che alcuni dovessero essere tagliati. I cadaveri venivano lasciati all'interno per marcire, con alcuni cani che li usavano per il calore, e non sarebbe difficile sostenere che alcuni fossero già oltre il salvataggio o che affrontassero gravi problemi di salute che avrebbero affrontato per il resto della loro vita. Eppure, i negozi di animali sono i maggiori clienti di cuccioli di cani e le leggi sulla crudeltà verso gli animali fanno ben poco per punire o dissuadere quelli dal continuare la pratica (ed è quest'ultimo argomento che è forse il più grande argomento mancante del documentario). Allora, dove finiscono molti di questi cani? In un rifugio, dove per molti, le loro vite finiranno per vivere su un pavimento di cemento, dietro un cancello, sotto luci fluorescenti.

episodio 16 della seconda stagione 16

Ma per fortuna, ci sono eroi là fuori che fanno la differenza. Meglio illustrare quanto poco ci vuole per riabilitare un cane rifugio e quanto tutto ciò che vogliono è l'amore, la cura e l'attenzione di base, è John Gagnon di New England PAWS. In uno dei momenti più toccanti del film, lo vediamo lazare un cane stupendo in un rifugio - che è etichettato come 'amaro' e che ringhia in modo aggressivo ogni volta che la sua gabbia viene aperta - e la conduce fuori, in un campo. Con pazienza e un atteggiamento forte, ma calmo, inizia a parlare e accarezzare il cane, la cui coda inizialmente vola tra le sue gambe nella paura ... . È un cane completamente diverso e John non ha problemi a trovare una casa dopo solo un mese di addestramento.

C'è anche Julie Adams, che nella sua immensa proprietà agricola, si prende cura di oltre 100 cani randagi o abbandonati. Come nota, molti di quelli che si presentano sulla sua strada non sono mai stati curati, nutriti o persino dati con un tocco gentile, e lei permette loro di prosperare. Lavora anche per trovare case per coloro che mostrano le più promesse. Un sottotesto interessante sia per le storie di John che di Julie sono i loro background personali che indubbiamente li hanno modellati nelle persone che sono ora. Per John, i problemi di rabbia adolescenziale che crede gli permettono di riconoscere i problemi che un cane potrebbe aver radicato nella loro psiche, dandogli l'opportunità di identificarlo e risolverlo. Nel frattempo Julie proveniva da un'era in cui i cani semplicemente non venivano considerati con la stessa compassione e le sue storie di perdita - che ancora oggi pungono - sono la forza trainante del suo impegno adesso.

'Non era mio figlio, non era mio genitore, non era il mio compagno - era il mio cane. Non abbiamo parole per questo ', condivide una giovane donna nel film. 'One Nation Under Dog' fa un lavoro ammirevole nel catturare quello spirito indescrivibile che è forgiato tra i nostri cani e noi stessi. A volte straziante e commovente, il film a volte faceva venire voglia a questo scrittore di recarsi al rifugio locale, raccogliere tutti i cani e andare a vivere in campagna. Ciò che danno e il modo in cui arricchiscono la nostra vita è incommensurabile, e 'One Nation Under Dog' chiede semplicemente che li restituiamo, tanto quanto ci hanno dato. [B]

'One Nation Under Dog: Stories Of Fear, Loss & Betrayal' andrà in onda su HBO stasera alle 21:00.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers