Recensione di 'Snowfall': la solida storia vera di come è iniziata la crack per un programma televisivo sorprendentemente modesto

Michael Yarish / FX



Guarda la galleria
50 foto

Ogni pezzo di 'Snowfall' è ben realizzato. Dal campo alla carta alle scene che ne prendono vita, John Singleton, Eric Amadio e il nuovo dramma di Dave Andron raccontano un'autentica storia degli anni '80 ispirata alla verità e modellata dalla vita di strada nel centro-sud di Los Angeles. la storia di come è iniziata la crisi, che contrasta l'oppressione culturale di lunga data con il ruolo segreto della CIA nell'incanalare la droga nel paese. Puoi immaginare i paragoni - 'È come' Gli americani 'incontrano un' filo 'della costa occidentale!' E puoi vedere i lavori a strati durante i primi sei episodi.

Ma 'Snowfall' non trascende oltre i suoi punti di discussione. Dettagli squisiti del periodo e spettacoli formidabili, dai nuovi arrivati ​​come la serie portano Damson Idris ai favoriti di ritorno Bokeem Woodbine e Kevin Carroll, non possono superare completamente una familiarità di struttura, ritmo e storia. Non abbiamo sentito molto parlare di questo pezzo di storia ma, per quanto affascinante possa essere la sua onestà, non compensa i licenziamenti emotivi.



LEGGI DI PIÙ: ‘ Snowfall ’; Premiere: John Singleton su The Rise of Crack Durante la sua giovinezza ed esponendo 'Terrificante'. Operazioni della CIA



'Snowfall' potrebbe essere una delle tante vittime di 'peak TV': una serie robusta che sembra meno al confronto. Dato che esistono già drammi eccezionali sulle droghe ('The Get Down', RIP), gli anni '80 ('The Americans', tra molti), i rapporti razziali negli ambienti urbani ('Atlanta') e le vetrine visive guidate dalla musica (' Legion '),' Snowfall 'non riesce a distinguersi dal gruppo anche se si adatta perfettamente al suo interno.

Ambientato nel 1983, il pilota tentacolare si concentra per la prima volta su Franklin Saint (Damson Idris), un ragazzino che vive a Los Angeles che ha il cuore nel posto giusto e la testa tra le nuvole - in senso buono. Franklin, quando lo incontriamo per la prima volta, si accontenta di lavorare come impiegato in un negozio di alimentari e di trattare casualmente l'erba per suo zio. Sta mettendo via una discreta quantità di denaro in un ambiente a basso rischio, sia legalmente che moralmente. 'Snowfall' non descrive la marijuana come una droga pericolosa da usare o da vendere, ma Franklin che la tratta è una violazione della fiducia che ha con sua madre, Cissy (Michael Hyatt).

I legami della famiglia Saint sono forti e creano momenti affascinanti, ma non sono abbastanza sviluppati. Il passato di un membro della famiglia viene preso in giro alla fine del pilota e dopo sei ore c'è ancora Un sacco lasciato da scoprire sulla sua rilevanza. Il ritardo è decentemente bilanciato dal resto dell'ensemble, a partire dal wrestler messicano preferito da Franklin, Gustavo 'El Oso' Zapata (Sergio Peris-Mencheta). Le partite della sua sala bar non soddisfano più i bisogni di Gustavo, e sa che vuole e deve fare di più quando il suo corpo raggiunge la sua età.

LEGGI DI PIÙ: The Film Academy ha invitato un gruppo di star della TV a votare per gli Oscar, ma loro non lo ammetteranno

Inserisci Lucia Villanueva (Emily Rios), figlia di un signore del crimine messicano che sta cercando anche un pezzo più grande della torta. I due si uniscono per lavoro, ma formano una relazione lenta ma intima ... che è totalmente platonica. (Pensiamo.) Che i due non si accoppino immediatamente è tutt'altro che un problema; semmai, mostra che gli scrittori sanno che devono zag quando ci si aspetta che zig.

Questa lezione non si applica al filo narrativo finale, e forse il più frustrante: il coinvolgimento della CIA. Guidata da Teddy McDonald (Carter Hudson, un volto nuovo con un sacco di talento), la trama ripercorre un'operazione fuori sede della CIA per finanziare i Contras nicaraguensi vendendo cocaina negli Stati Uniti. Teddy, un agente disonorato inviato a Los Angeles come punizione per un misterioso errore nel suo passato, è affiancato da Alejandro Usteves (Juan Javier Cardenas), un soldato Contra di stanza in America per aiutare a facilitare il trasporto di armi ai suoi combattenti.

I due formano una partnership intrigante; non amici, non nemici, non eccessivamente scherzosi, e senza dubbio leali, condividono un vero e proprio business avanti e indietro. Teddy è gravato da una moglie e un figlio che pensano di lavorare troppo duramente (e forse per ragioni sbagliate). Alejandro è tranquillo, la sua mente a migliaia di miglia di distanza con la sua famiglia che fa una guerra senza di lui. La loro relazione è diversa dalle partnership forzate che di solito vediamo in TV, ma può sembrare che i talenti dei due attori non vengano pienamente utilizzati quando ognuno viene inviato a rimuginare e preoccuparsi da solo, piuttosto che commiserare insieme.

Ma, semmai, 'Snowfall' è una serie costruita sulla precisione. La relazione di Teddy e Alejandro sembra accurata, come gran parte dello spettacolo, a causa della premurosità messa nel loro comportamento, proprio come le ambizioni di Franklin sono ben inquadrate. Capiamo perché dovrebbe fare quello che fa. Ci sentiamo per lui. Ma abbiamo anche visto dove portano queste decisioni, di volta in volta.

'Snowfall' è così orientato ai dettagli che si sente come se dovesse continuare a scendere lungo la pista su cui si trova, soprattutto quando non vi è stato alcun segno di saltare il binario e contrarre aspettative, formalmente o narrativamente, per sei ore. La scrittura episodica è pulita, con una struttura robusta e archi tradizionali. Più spesso, ciò che accade nei primi minuti ritorna negli ultimi pochi. Ma data la quantità di TV presente e la competitività del mercato, è meno interessante guardare qualcosa di familiare.

lancia uno spettacolo su netflix

Per tutte le melodie anni '80 remixate e la sua sorprendente storia centrale, 'Snowfall' è un po 'troppo scritto per il suo bene. Alcuni spettatori potrebbero trovarlo confortante, ma il nostro clima televisivo sembra pronto a vedere la neve che cade in estate, per non dire perché non sarebbe successo.

Grado: B

“Snowfall” sarà presentato in anteprima mercoledì 5 luglio alle 22:00 su FX.

Rimani aggiornato sulle ultime notizie TV! Iscriviti alla nostra newsletter via e-mail TV qui.



Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers