La produttrice stuntman Zoe Bell di Tarantino su Headliner the Bloody 'Raze' e cosa ha imparato dal regista 'Death Proof'

Stuntwoman del kiwi e talvolta attrice Zoe Bell è la migliore
nota per la sua straordinaria svolta in cima al cofano di un'auto in movimento a Quentin
'Death Proof' di Tarantino. Ha svolto un piccolo ruolo nel suo seguito di successo
'Django Unchained', ma è rimasto mascherato dappertutto, senza avere l'opportunità di brillare. Ciò cambia con 'Raze', il suo primo headliner
sforzati che il mondo sia stato presentato in anteprima al Tribeca Film Festival con solide notizie dai puristi del genere.

In questa subdola sovversione del genere delle donne in carcere, Bell interpreta Sabrina, che viene misteriosamente rapita e si ritrova in una tana sotterranea
costretto a combattere con altre donne per il divertimento di un pubblico.

Indiewire si è seduta con Bell a New York durante il festival per discutere della sua relazione con Tarantino (che ha incontrato per la prima volta sul set dei film di 'Kill Bill' - è stata la controfigura di Uma Thurman) e dove vede la sua carriera seguire 'Raze “.



Stavo dirigendo un film sul tuo piano di gioco quando hai iniziato in questo settore come stuntman '> Ma in termini di attrice reale, non mi è mai venuto in mente. Voglio dire, essere una stuntman non mi è mai venuto in mente finché non ho rinunciato alla ginnastica e non ho iniziato a fare arti marziali e ho incontrato persone che erano stuntman. Ero tipo “Cosa? Aspettare. Devi combattere e capovolgere e vieni pagato? 'Ero tipo,' Mamma, papà, dai un'occhiata - Potrei fare queste cose e essere pagato invece di far pagare a me ragazzi per farlo. 'Mi sono messo in acrobazie in quel modo perché in Nuova Zelanda era piccolo al momento. Conoscevo qualcuno e facevo una telefonata e mi sentivo come un uccello, ma ha funzionato.

spettacolo televisivo primitivo

La recitazione: guarderei le persone che stavo raddoppiando e non è mai stato come 'Oh, potrei fare di meglio', ma quanto sarebbe divertente fare entrambe le parti di questo personaggio, per fare tutto? Quella sensazione era solo fugace. E poi ho lavorato con Quentin in 'Kill Bill' e in pratica ha comunicato con me come attore. Mi avrebbe parlato della mia motivazione. Ero tipo “Cosa? Paycheck, amico, questa è la mia motivazione. 'Il modo in cui voleva che lo guardassi era una novità per me. Nonostante la sua esperienza di lavoro con me in 'Kill Bill', ha avuto l'idea di voler mettermi come personaggio in uno dei suoi film. Non ero a conoscenza di questa idea fino a quando non aveva scritto la sceneggiatura di 'Death Proof'.

Ero terrorizzato dal dialogo ed ero terrorizzato di avere il viso aperto alla telecamera che mostrava le mie emozioni - tutte quelle cose ...

Che ti viene chiesto di nascondere come stuntman.

Che sono tenuto professionalmente a nascondere. Quindi una volta che è successo, mi è sembrato una sorta di progressione naturale di dove potrebbe andare la mia carriera. Per non dire che questa è stata una transizione facile con qualsiasi mezzo. Convincere il resto del mondo, i soldi, i produttori ...

la grande meridiana malata

Hai dovuto produrre questo film per farlo decollare.

Giusto, perché abbiamo bisogno di un nome, abbiamo bisogno di barboni nei seggi, che anche io come produttore, adesso ottengo totalmente. È una specie di tentativo di farlo in modo persistente ed educato e anche di rimanere in contatto con il fatto che credo di essere bravo in questo, o che ne sono degno. Poiché non ti viene detto abbastanza volte, è facile iniziare a credere nell'universo o iniziare a interpretare l'universo nel dirlo.

cortometraggio di fine settimana

Questo è super eccitante, essendo il protagonista. Ed essere il produttore è un po 'come se uno squarcio di peso pesa sull'altro. 'Oh mio Dio, sto portando lo spettacolo e sono in così tanti fotogrammi e ci saranno così tante persone che guardano e giudicano e blah blah' ... e poi sono tipo 'Aspetta un minuto, io' Sono anche il produttore e questo è un tipo completamente diverso di paura. ”È un momento davvero orgoglioso di essere. Abbiamo messo così tanto sangue letterale, sudore e lacrime, molti di noi ci hanno messo i nostri soldi come produttori. Vale molto di più per me, solo l'esperienza e aver fatto un film ... chiunque abbia girato un film adesso, anche se è una merda, sono tipo 'Bravo con te!' È un'impresa.

In molti modi il film ha molto in comune con 'Death Proof', date le sue radici nella macina e la trama delle ragazze cattive. È solo una coincidenza '>Nella tua mente, questo segna il tuo più alto livello di carriera dopo 'Death Proof'?

'Death Proof' era ovviamente enorme, ma 'Kill Bill' era enorme per me come stuntman e 'Xena' era enorme prima di quello. L'ho fatto Ma sì, in termini di sentimento combinato di soggezione, eccitazione e orgoglio per il cast, la troupe e tutti coloro che hanno lavorato a questo spettacolo? Senza dubbio. Sento che questo è il mio bambino - sono molti i bambini delle persone, ovviamente, e mi sento responsabile nei confronti di tutti, che sia buono. E mi sento responsabile nei confronti dei membri del pubblico come qualcuno che rappresenta l'azione e le donne di tutto il mondo, è davvero importante per me che abbiamo capito bene questa parte.

Fare 'Death Proof', cosa ti ha spaventato di più: le lunghe scene di dialogo di Quentin o in sella a una macchina che va a velocità di curvatura?

Il dialogo. Decisamente. Le cose in macchina che facciamo come acrobazie. Mi sento più a tuo agio con qualcosa, più terrificante puoi farlo sembrare o più doloroso puoi farlo apparire. Ricordo di aver visto 'Disney on Ice' quando ero un bambino con mia madre e c'era qualcuno come Pippo sui pattini da ghiaccio e sembrava che cadesse sempre. Ero tipo, 'Mamma, non sa nemmeno pattinare'. E ricordo che mia madre mi ha detto che, per far sembrare così goffo, doveva essere davvero bravo, altrimenti sarebbe caduto tutto il tempo. Questo è quello che facciamo. Devo essere bravo in quello che faccio per far sembrare che mi faccia male quando quella persona mi ha colpito o quando sono inciampato o quando mi aggrappo per la vita cara quando sono su quella macchina.

E avevi ragione? Tieni duro per la vita cara?

nelle recensioni erba alta

Ero ma avevo una sicurezza. Ma avevo bisogno di quella sicurezza per potermi buttare in giro in modo che ti spaventasse quando la guardavi. Altrimenti sarei terrorizzato e l'intera sequenza di inseguimento sarebbe solo me congelata perché morirei se venissi fuori da quella cosa a 90 miglia all'ora, senza dubbio. Ma questa è la mia zona di comfort.

Guardala in azione qui sotto:

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers