Recensione di 'True Detective': Mahershala Ali ordina un caro, buon episodio 4 che esce con il botto

Stephen Dorff e Mahershala Ali in 'True Detective'



rick morty stagione 3 episodio 9

Warrick Page / HBO

[Nota dell'editore: la seguente recensione contiene spoiler per 'True Detective' Stagione 3, episodio 4, 'L'ora e il giorno'.]



Puoi dire che 'True Detective' funziona bene quando l'episodio più lungo della stagione non ne ha voglia. 'L'ora e il giorno' arriva a un'ora e sette minuti, e anche se è in gran parte una voce di transizione - molti lead che non vanno fuori controllo e un sacco di sviluppo del personaggio lasciato irrisolto - è ricco, avvincente e fluido . Sottolinea inoltre molto di ciò che Nic Pizzolatto ha fatto per rendere la Stagione 3 un miglioramento complessivo rispetto alla Stagione 2, e ciò include il coinvolgimento di David Milch nella sceneggiatura di questo copione.



Per cominciare, diamo un'occhiata a Patti Faber, una cara brava donna. All'inizio dell'episodio 4, i detective Wayne Hays (Mahershala Ali) e Roland West (Stephen Dorff) intervistano l'anziano fabbricante di bambole, che ha lanciato il 'radar hillbilly' del detective nero prima ancora che i due si incontrassero. E cosa sai, dopo ulteriori interrogativi, il 'caro, buono' Patti mostra un razzismo appena velato! Quando le è stato chiesto se l ''uomo negro' a cui vendeva le bambole fosse brutto o bello, basso o alto, la cara buona Patti poteva solo aggiungere, 'come ho detto, era nero.' Lei è ancora un altro locale che, vedendo Wayne e viene quindi chiesto di descrivere un altro afroamericano, raggruppa i due insieme: 'È come te!'

Lo sguardo che Wayne le dà prima di uscire è più che sufficiente per correggere qualsiasi presunzione della sua intrinseca bontà, ma vale la pena notare che tipo di profondità questa interazione - e agli altri piace - aggiunge alla serie e al caso. Verso quest'ultimo, a Wayne viene costantemente chiesto di fare lo stesso lavoro dei suoi pari bianchi mentre si occupa di questo tipo di intolleranza. Non solo si aggiunge allo stress sul lavoro, ma regge l'indagine vera e propria. Se Patti potesse vedere oltre il suo razzismo, forse non avrebbero disturbato il vecchio Sam. Forse allora Roland non si sarebbe rotto lo scudo della finestra, e forse avrebbero trovato un altro sospetto durante quella prima sequenza temporale. Ma questo è il mondo con cui hanno avuto a che fare e includere le tensioni razziali lo rende più preciso. (Anche Roland che perdona tacitamente Tom per aver usato la parola n - 'è stato chiamato peggio dalle persone che lo intendevano' - sembra qualcosa che Roland farebbe, anche se la scena e l'episodio sono troppo tolleranti verso Tom nel complesso.)

Stephen Dorff in 'True Detective'

le recensioni di mick

Warrick Page / HBO

Il merito è stato dato a Mahershala Ali per aver spinto Pizzolatto a nominarlo protagonista, cambiando così il background di Wayne, e questo ha funzionato bene in ogni aspetto. Come notato la scorsa settimana, il tentativo di progressione dei ruoli femminili non ha avuto altrettanto successo, e quella lotta è continuata nell'episodio 4. Amelia Reardon (Carmen Ejogo) è ancora un mistero, e non importa quanta 'dissonanza cognitiva' mostra, il suo atteggiamento si inverte durante il loro combattimento si sente forzato; un minuto se ne va, il giorno dopo gli dice di non fare la stessa cosa. Si sta piegando completamente alle esigenze della sceneggiatura: è come se tutto ciò che Wayne dovesse fare è dire 'scopare' abbastanza volte e deciderà di lasciarsi andare.

Naturalmente, quando 'True Detective' supera il test di Bechdel è quando si sente il più cattivo. Amelia si ferma al posto di Lucy Purcell per abbandonare i progetti su cui i bambini stavano lavorando a scuola, e Lucy la invita ad aprirsi, stupendosi ancora e ancora: 'Ho l'anima di una puttana', dice Lucy, memorabilmente . Più tardi, aggiunge, 'Che tipo di donna odia le uniche cose che hanno mostrato il suo amore'>

Mamie Gummer in 'True Detective'

Warrick Page / HBO

Mentre i personaggi femminili di Pizzolatto rimangono sottilmente abbozzati, sembra rispondere alle lamentele su un linguaggio troppo colorato attraverso conversazioni schiette, avanti e indietro - ed è Lavorando. Ricorda nella stagione 2 quando Colin Farrell disse a un bambino di 12 anni: 'Tornerò e ti inculerò tuo padre con il cadavere senza testa di tua madre su questo prato' '>

Grado: B +

La stagione 3 di 'True Detective' trasmette nuovi episodi la domenica alle 21:00. ET su HBO.

76 ° premio dell'Accademia

Sarah Gadon e Mahershala Ali in 'True Detective'

Warrick Page / HBO

Note sul caso, episodio 4:

  • 'Il cazzo è un' Donohue '>

Articoli Più

Categoria

Revisione

Caratteristiche

Notizia

Televisione

Kit Di Strumenti

Film

Festival

Recensioni

Premi

Botteghino

Interviste

Cliccabili

Elenchi

Videogiochi

Podcast

Contenuto Del Marchio

Premiazione Della Stagione Dei Premi

Camion Del Film

Influencers